Ambiente Calcio Scuola San Pietro in Lama 

Un calcio alla plastica, dalla Deghi 300 borracce in alluminio all'Istituto comprensivo

Un dono “plastic free”. È quello che la Deghi Calcio consegnerà domani 12 dicembre alle ore 12 nella scuola “R. Quarta” di via Salvador Allende, a scolari e stude...

Un dono “plastic free”. È quello che la Deghi Calcio consegnerà domani 12 dicembre alle ore 12 nella scuola “R. Quarta” di via Salvador Allende, a scolari e studenti delle scuole Primaria e Secondaria di Primo grado di San Pietro in Lama. Sono 300 le borracce che verranno donate a conclusione dell’appuntamento “Un calcio alla plastica”. Un momento importante, nell’alveo di un impegno teso al minore utilizzo di materiale in plastica, a cominciare dalle bottigliette che i ragazzi portano con loro a scuola. D’ora in avanti, saranno sostituite dalle borracce nere in alluminio da 450 millilitri, “marchiate” Deghi Calcio: contenitori che possono essere usati all’infinito senza utilizzo di materiale inquinante. Un “investimento” sui ragazzi di oggi che saranno uomini del domani e verso i quali si deve condurre l’idea che l’ambiente vada salvaguardato, protetto e difeso prima che i danni prodotti dall’uomo siano irreversibili. I danni dall’inquinamento da plastica sono drammatici in particolare nel mare: secondo i dati di Wwf Italia sono 570mila le tonnellate di materiale plastico che finiscono ogni anno nel mare Mediterraneo, l’equivalente di 33mila bottigliette al minuto. Numeri catastrofici che causano l’alterazione dell’ecosistema marittimo e danni incalcolabile alla salute dell’uomo. «Un gesto piccolo ma significativo quello della consegna delle borracce “plastic free” – sottolinea Alberto Paglialunga, ceo di Deghi Spa e patron di Deghi Calcio – con il quale ci rivolgiamo agli studenti di San Pietro in Lama. Sono le nuove generazioni che possono invertire la rotta e recuperare il tempo perduto in materia di rispetto dell’ambiente e di sviluppo sostenibile. Il mondo Deghi è da sempre attento a queste tematiche, restando al calcio – aggiunge - abbiamo voluto che il terreno di gioco dell’impianto di San Pietro in Lama fosse in erba naturale e nella struttura, all’interno della quale pratichiamo da sempre la raccolta differenziata “spinta – conclude Paglialuga - abbiamo attivato un impianto fotovoltaico che serve gli spogliatoi». Alla manifestazione, oltre ad Alberto Paglialunga, saranno presenti il sindaco di San Pietro in Lama, Vito Mello, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Lequile, Mariateresa Spagna e il presidente della Deghi Calcio, Alfredo Matranga, a guidare una delegazione di dirigenti orange. Nel corso della manifestazione, gli studenti presenteranno lavori grafici ed elaborati prodotti all’interno di un progetto di educazione ambientale. “Un calcio alla plastica” rientra in una serie di progetti e partenariati che la società sportiva ha posto in essere di recente per incastonare sempre di più l’idea Deghi Calcio sul territorio di San Pietro in Lama. Oltre a quella con l’Istituto Comprensivo, attivati accordi con il Comune sanpietrino, la locale Pro – Loco e il Centro Sportivo San Pietro in Lama.  Fonte: Area comunicazione. 

Potrebbeinteressarti