Cronaca Lecce 

Da Napoli al Salento per svaligiare case, due fratelli in manette

I furti in serie tra marzo e aprile scorsi in territorio di Vernole e Melendugno.  Dal campo nomadi di Scampia al Salento per svaligiare abitazioni. Due fratelli sono stati arrestati a Napoli da...

I furti in serie tra marzo e aprile scorsi in territorio di Vernole e Melendugno.  Dal campo nomadi di Scampia al Salento per svaligiare abitazioni. Due fratelli sono stati arrestati a Napoli dai carabinieri della compagnia di Napoli Vomero e del 10° reggimento carabinieri Campania a conclusione delle indagini portate avanti dai carabinieri della task force contro i reati predatori istituita dalla compagnia di Lecce. Si tratta di Vladan Radosavljevic di 35 anni e il fratello Elvis di 19. I due, tra il marzo e l’aprile scorso, utilizzando un’autovettura Giulietta di colore bianco con targa rubata, aveva messo a segno una serie di furti a tra i comuni di Vernole e Melendugno. Proprio lo scorso aprile, a seguito di un tentato furto a Vernole, era stato arrestato Daniel Milanov, uno dei membri della banda, mentre gli altri erano riusciti a darsi alla fuga facendo perdere le loro tracce. Al termine di una complessa attività d’indagine, basata su identificazioni fotografiche e sull’analisi dei filmati degli impianti di videosorveglianza posti nei pressi delle abitazioni dove venivano consumati i furti, i carabinieri della task force reati predatori (composta da militari del nucleo operativo e radiomobile di Lecce e della stazione di Lecce Santa Rosa) sono riusciti ad identificare tutti i membri del sodalizio criminale e a localizzarli presso il campo nomadi di Scampia a Napoli dove nella mattinata di ieri è stato arrestato Elvis Radosavljevic che ha raggiunto il fratello già detenuto presso il carcere di Poggioreale a Napoli.

Potrebbeinteressarti