Cronaca Politica Galatone 

Galatone sconvolta dalla tragedia, proclamato lutto cittadino. Cordoglio dei sindacati

L'incidente avvenuto questa mattina ha ferito profondamente la comunità di origine delle vittime.  Il tragico incidente avvenuto questa mattina alla periferia di Galatone ha scosso i pa...

L'incidente avvenuto questa mattina ha ferito profondamente la comunità di origine delle vittime.  Il tragico incidente avvenuto questa mattina alla periferia di Galatone ha scosso i parenti e le comunità di origine delle quattro vittime. “La nostra Città è stata scossa questa mattina, ancora una volta, da un terribile fatto di cronaca. Quattro figli della nostra terra hanno perso la vita in un tragico incidente. La nostra comunità si stringe intorno alle famiglie di Pasquale, Antonio, Luigi e alla comunità aradeina per la perdita di Alessandro. La speranza e la preghiera va anche a Giovanni, la quinta persona coinvolta, affinché riesca a vincere la sua battaglia- scrive il sindaco di Galatone Flavio Filoni. Non si può trovare una spiegazione a tanto dolore che, anche quest'anno, colpisce tutta la Città di Galatone. A breve, dopo le disposizione del magistrato incaricato, sarà proclamato il lutto cittadino, ma intanto tutte le manifestazioni pubbliche previste fino a domenica 1 dicembre, sono da ritenersi annullate”. Messaggi di cordoglio sono arrivati anche dai sindacati: “L’UGL esprime il suo cordoglio alle famiglie degli operai che hanno perso la vita a Galatone in provincia di Lecce, travolti mentre erano impegnati in lavori di potatura lungo la strada. E’ in corso una vera e propria strage sul lavoro che non è possibile tollerare - ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL - è necessario aumentare i controlli, promuovere una maggiore cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro e più formazione per i dipendenti soprattutto in quei settori dove il rischio è più elevato” “Esprimiamo cordoglio e vicinanza alle famiglie di coloro che quest’oggi hanno perso la vita sulla circonvallazione di Galatone svolgendo il proprio lavoro. Basta accettare passivamente queste tragedie: la sicurezza sul lavoro è una priorità sociale, è ora di agire”. Così la segretaria confederale della Cgil, Rossana Dettori - ribadiamo la necessità di definire una vera e propria strategia nazionale su salute e sicurezza e dotare così finalmente il Paese di strumenti che possano mettere fine a questa strage. Per questo - conclude Dettori - ci auguriamo che il confronto con l’Esecutivo su questi temi prioritari possa proseguire velocemente”.

Potrebbeinteressarti