Politica Lecce 

Si moltiplicano le "sardine", nel Salento sono oltre 2mila: in piazza a Taranto il 1 dicembre

Primo appuntamento in piazza a Taranto il 1° dicembre.  Si moltiplicano di ora in ora le “sardine” pugliesi e salentine. Il movimento spontaneo è nato a Bologna lo scorso ...

Primo appuntamento in piazza a Taranto il 1° dicembre.  Si moltiplicano di ora in ora le “sardine” pugliesi e salentine. Il movimento spontaneo è nato a Bologna lo scorso 14 novembre, in occasione della presenza di Salvini a Bologna a sostegno della sua candidata, Lucia Borgonzoni. Un gruppo di giovani ha chiamato a raccolta i cittadini per manifestare la contrarietà alla Lega e l'iniziativa ha avuto un successo imprevisto: in piazza Maggiore, nonostante la pioggia, si sono radunate 6mila persone, strette “come sardine”. Da qui la scelta del nome e la decisione di registrarlo. Dall'esperienza bolognese è partito il tam tam che ha fatto sorgere in tutta Italia gruppi di “sardine” per esprimere dissenso nei confronti di Salvini. In Puglia per ora la piazza è solo quella social: Le Sardine- Puglia hanno superato i 29mila iscritti ma anche i gruppi locali stanno crescendo in brevissimo tempo. Le sardine- Salento sono circa 1.300 e Le Sardine-Lecce sono poco meno di 1.200. Per ora non esiste un vero e proprio coordinamento e i gruppi sono al lavoro per trovare un terreno comune e unirsi in un movimento comune. Così spiega Aldo Torsello, ideatore del gruppo Le Sardine- salento e assessore del Comune di Casarano. “Siamo in piena fase organizzativa, questa sera abbiamo un incontro con un alcuni giovani iscritti per fare velocemente il punto della situazione. Abbiamo saputo che c'è anche un altro gruppo Sardine Puglia con il quale sicuramente ci sentiremo. Ovviamente la Puglia è lunga e certamente il Salento, che ha un'infinità di piccoli comuni, ha bisogno di essere collegato territorialmente in maniera più capillare”. Un passo in più lo hanno fatto le “sardine” di Taranto che si incontreranno in piazza il 1° dicembre in piazza Immacolata e quelle baresi che si ritroveranno in piazza del Ferrarese il prossimo 7 dicembre  

Potrebbeinteressarti