Cronaca Specchia 

La pedina e minaccia fuori dal locale fino alla violenza sessuale: 18enne in carcere

Il giovane di Specchia, autore del reato, è stato arrestato grazie alle testimonianze e alle immagini di videosorveglianza. Aveva pedinato, minacciato e aggredito una donna, all’uscita...

Il giovane di Specchia, autore del reato, è stato arrestato grazie alle testimonianze e alle immagini di videosorveglianza. Aveva pedinato, minacciato e aggredito una donna, all’uscita da un locale lo scorso 26 luglio il 18enne di Tricase, arrestato per violenza sessuale aggravata dai carabinieri su disposizione del Tribunale ordinario di Lecce. Si tratta di Roberto Panese, giovane di Specchia, finito in manette dopo le intense indagini dei militari a seguito della denuncia sporta dalla vittima e finita in ospedale con contusioni ed escoriazioni, in preda a un forte stato di agitazione. Grazie all’acquisizione di informazioni testimoniali e di filmati di videosorveglianza con successiva individuazione fotografica, si ricostruiva come la vittima, attorno alle 4 del 26 luglio scorso, venisse assalita sessualmente a Specchia, dal soggetto, dopo essere stata da questo notata all’interno di un locale pubblico e quindi pedinata fino al punto dell’aggressione sessuale avvenuta previa minacce gravi. Il giovane è stato condotto in carcere. 

Potrebbeinteressarti