Cultura Eventi Nociglia 

Santu Donnu a Nociglia, torna la festa campestre di tradizione popolare

Torna come ogni anno l’appuntamento con la tradizione popolare e coi festeggiamenti del re degli uliveti, “non santo”. Santu Donnu, Re degli uliveti, "non santo" dei cam...

Torna come ogni anno l’appuntamento con la tradizione popolare e coi festeggiamenti del re degli uliveti, “non santo”. Santu Donnu, Re degli uliveti, "non santo" dei campi, rinnova la sua festa di agosto nello scenario incantato di Nociglia Fontana (S.P. Nociglia-Supersano), piccola contrada incorniciata da imponenti alberi di querce, tra canali, canneti e distese di ulivi secolari. Come ogni anno l’appuntamento è per il 13 agosto a Nociglia, in località “Fontana”, luogo scelto dalla comunità nocigliese per rinnovare questo rito arcaico la cui tradizione si perpetua dal 1949, anno in cui la statua di Santu Donnu arrivò a Nociglia. A partire dalle 17, con raduno a Nociglia in piazza Ruggieri, la statua, trasportata da un apecar, si muove alla testa di una festosa carovana di biciclette, in direzione della contrada che prende il suo nome, alle ore 18 si celebra una piccola funzione religiosa, momento di sentita aggregazione popolare e senso di comunità.   Dalle 20.30, in località Fontana, si aprono gli stand enogastronomici con le rime del cantattore P40, menestrello del quotidiano. Sul ritmo della sua chitarra, sulle sue strofe ironiche e scanzonate, tra i giochi campestri e la musica popolare de I Trainieri, la festa si traghetta fino a tarda serata in un clima di autentica convivialità. Il fascino della festa si alimenta con la suggestione di una storia misteriosa e affascinante, e con l’impatto delle scenografie naturali: architetture di rami e canne sullo sfondo delle querce maestose, che quest’anno si impreziosiscono con i lampioni artistici della Festa dei Lampioni e de lu Cuturusciu di Calimera. Grazie alla collaborazione con la Pro Loco di Calimera infatti, Nociglia Fontana accoglie, per un giorno, alcune delle installazioni che tradizionalmente colorano la cittadina grika nella ricorrenza di San Luigi e del solstizio d’estate. Info: 340 0541676.  

Potrebbeinteressarti

A Corigliano Dente e Daniele Rolli ospiti del Sei Festival

Dopo i concerti di Inude, Les Contes d'Alfonsina, Giardini di Mirò, Beatrice Antolini e Merifiore e l'attesa esibizione sul Molo di Castro di Vinicio Capossela, stasera al Castello Volante di Corigliano d'Otranto, il programma della quattordicesima edizione del SEI festival prosegue con un doppio appuntamento tra musica e letteratura

Le notti di Perseo con doppio concerto dei Radiodervish

Proseguono per tutto il mese di agosto le serate musicali e culturali dell’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d'Otranto. I concerti saranno preceduti da una cena (primi e secondi piatti, insalatone, verdure, secondo stagionalità e freschezza) con i vini delle Cantine Duca Guarini di Scorrano