Meteo Lecce 

Caldo senza eccessi con il maestrale: sole e vento fino al weekend

L'anticiclone africano concentrerà la sua azione tra Europa occidentale e nord Italia: al sud sole e una vivace ventilazione settentrionale. EVOLUZIONE Nel corso dei prossimi giorni il promont...

L'anticiclone africano concentrerà la sua azione tra Europa occidentale e nord Italia: al sud sole e una vivace ventilazione settentrionale. EVOLUZIONE Nel corso dei prossimi giorni il promontorio anticiclonico africano già presente sul Mediterraneo si rafforzerà ulteriormente concentrando la sua azione tra Francia e nord Italia dove piloterà aria molto calda in quota di estrazione subtropicale. Tuttavia le regioni centro-meridionali italiane, e in particolare quelle del basso adriatico, resteranno quasi sempre ai margini dell'alta pressione e sotto la costante influenza di correnti più fresche settentrionali che limiterano l'aumento termico praticamente per tutta la settiamana Su Puglia e Basilicata avremo una settimana di tempo soleggiato, con una vivace ventilazione settentrionale a tratti, sporadici temporali sui rilievi e soprattutto un caldo senza eccessi. CALDO "NORMALE" Per tutta la settimana avremo quindi a che fare con temperature vicine alla media del periodo, quindi con un caldo senza picchi eccessivamente elevati. Le massime dovrebbero attestarsi tra i 27 e i 32 gradi con valori più alti nelle zone interne e del settore ionico, più bassi invece lungo il versante adriatico.  Farà un po' più caldo soprattutto nelle giornate di giovedì e venerdì quando nell'entroterra potrebbero toccarsi punte fino a 35-36 gradi, ma già sabato le temperature scenderanno nuovamente.  SOLE E MAESTRALE Il tempo resterà comunque di stampo estivo con cieli sereni o poco nuvolosi su entrambe le regioni: faranno eccezioni isolati e sporadici temporali pomeridiani sui rilievi. Il grande protagonista della settimana sarà però il vento dai quadranti settentrionali (soprattutto maestrale o a tratti tramontana) che soffierà a tratti anche in maniera sostenuta soprattutto sul basso adriatico. Come anticipato questa situazione resterà pressoché immutata anche nel corso del weekend e forse anche all'inizio della nuova settimana con l'alta pressione che tenderà a rafforzarsi anche sul resto d'Italia ma le estreme regioni meridionali sempre ai margini dell'ondata di caldo.  MeteOne

Potrebbeinteressarti