Spettacoli 

Artisti di punti e contrappunti

A Lecce fino al 5 gennaio una mostra che evidenzia alcuni dei talenti più interessanti del territorio, tra arte visiva e musica   Le arti possono compenetrarsi a vicenda? Pare proprio di...

A Lecce fino al 5 gennaio una mostra che evidenzia alcuni dei talenti più interessanti del territorio, tra arte visiva e musica   Le arti possono compenetrarsi a vicenda? Pare proprio di sì, ed è da questo concetto che parte la mostra “Contrappunti visivi” a cura di Luciana Palmieri e Lorenzo Madaro, visitabile a Lecce presso la Fondazione Palmieri dal 30 dicembre al 5 gennaio.  L'evento si basa sul rapporto complesso che ha sempre contraddistinto l’operatività degli artisti visivi e dei musicisti di ogni tempo che hanno operato all’insegna dell’interdisciplinarietà. Il dialogo e lo scontro creativo tra le arti sono la chiave di lettura per la comprensione di numerose esperienze estetiche. La mostra è un pretesto per indagare l’esperienza di alcuni creativi che, con le loro ricerche che spaziano dall’astrazione all’informale, alla poesia visiva, dalla neofigurazione alla scultura, alla fotografia di ricerca, propongono interpretazioni aderenti a questo rapporto.  Gli artisti in mostra sono Vittorio Balsebre, Tonino Caputo, Valentina D’Andrea, Enzo De Giorgi, Luisa Elia, Nicola Elia, Sandro Greco, Corrado Lorenzo, Antonio Massari, Enzo Miglietta, Piero Paladini, Angelo Però, Raffaele Quida, Gianluca Russo, Carlo Michele Schirinzi, Francesca Speranza, Rita Tondo, Fulvio Tornese e Piero Vinci.     Angela Leucci    (fonte: Belpaese)  

Potrebbeinteressarti