Spettacoli 

Alle Officine Cantelmo è di scena Marco Bardoscia "The Dreamer"

Domenica 15 maggio il contrabbassista salentino presenta a Lecce il suo secondo lavoro discografico The Dreamer, prodotto dalla My Favourite Records e distribuito da Emi   Il 26 aprile scorso &...

Domenica 15 maggio il contrabbassista salentino presenta a Lecce il suo secondo lavoro discografico The Dreamer, prodotto dalla My Favourite Records e distribuito da Emi   Il 26 aprile scorso è stato pubblicato The Dreamer, secondo lavoro discografico del contrabbassista salentino Marco Bardoscia. Domenica 15 maggio il musicista, che vanta collaborazioni di tutto rispetto nel panorama jazzistico europeo (da Paolo Fresu ad Ernst Reijseger, dalla Banda Municipal de Santiato de Cuba a Gianluca Petrella, solo per citare le più importanti), presenta il cd nella sua terra, il Salento. E lo fa alle Officine Cantelmo di Lecce, in quella che rappresenta la terza ed ultima tappa del mini tour promozionale per The Dreamer che negli ultimi due giorni ha già condotto Bardoscia a suonare dal vivo al “mitico” Sounds Jazz Club di Bruxelles ed al Csa Depistaggio di Benevento. Il talentuoso contrabbassista galatinese dunque torna in studio dopo tre anni nei quali non ha comunque fermato la sua produttività di musicista, oltre a incisioni e tour in progetti di altri musicisti, ha prestato alcune sue composizioni ad altri interpreti. Dopo Opening, disco d’esordio pubblicato dalla rivista “Jazzit” nel luglio 2007, nasce questo nuovo lavoro frutto di riflessione ed attesa. Nel frattempo Marco Bardoscia si è trasferito a Bruxelles, dove oltre a suonare e a sviluppare la sua personale ricerca di linguaggio lavora come assistente presso la cattedra di Jazz del Conservatoire Royale de Bruxelles. Il disco contiene quasi esclusivamente composizioni originali, escluso un arrangiamento-stravolgimento del famoso standard Stella by star light e un’improvvisazione collettiva condita con effetti elettronici, come il primo offre un ventaglio di organici differenziato e adattato alle necessità compositive, il risultato è un lavoro più intimista e con uno sguardo rivolto verso nord e meno jazzistico dal punto di vista afroamericano del termine rispetto all’opera prima pur non rinnegandone la matrice compositivo-improvvisativa.  The dreamer è un concept album costruito intorno alla dimensione del sogno in tutte le sue forme.  Ed è lavoro di sinergia e di gruppo che con Marco Bardoscia (contrabbasso ed effetti) ha coinvolto in prima linea William Greco (pianoforte), Fabio Accardi (batteria), Luca Aquino (tromba), Raffaele Casarano (sax contralto e soprano), Giorgio Distante (tromba), Gianluca Ria (trombone) ed Alberto Parmegiani (chitarra).  In questo lavoro prodotto dalla My Favorite Records, etichetta milanese di Patrizio Romano, ed è distribuito dalla EMI, viene fuori l’essenza del “Marco Bardoscia sognatore”. Qui la sua forza vitale è trascinante, capace come è il musicista galatinese di trasmettere l'amore per la vita a chiunque abbia la fortuna di passare qualche ora in sua compagnia. Quello che succede in The Dreamer, suo primo lavoro per My Favorite Records, quattro anni dopo il suo album d'esordio "Opening", è semplicemente questo: in poco meno di un'ora Bardoscia comunica una musica gioiosa e comunicativa. Ricca di emozioni dolci e rabbiose, come del resto è la vita stessa.  Appuntamento dunque domenica 15 maggio presso le Officine Cantelmo di Lecce. Ingresso: 7 euro, 5 euro ridotto per studenti; Inizio concerto alle 22, info: 0832.303707, 0832.304896, www.officinecantelmo.it.    Daniele Greco

Potrebbeinteressarti