Cronaca Economia e lavoro Salute e Benessere Società Lecce 

Qualità della vita, Lecce all’89esimo posto: guadagnate cinque posizioni in un anno

Presentata l’annuale classifica redatta dall’Università La Sapienza di Roma: Lecce ancora in un posizionamento medio-basso. È quarta anche tra le province pugliesi. Lecce ...

Presentata l’annuale classifica redatta dall’Università La Sapienza di Roma: Lecce ancora in un posizionamento medio-basso. È quarta anche tra le province pugliesi. Lecce è 89esima per qualità della vita nell’annuale classifica, redatta dall’Università La Sapienza di Roma, sulle province italiane in cui si sta meglio. Le valutazioni si basano su affari, lavoro, ambiente, criminalità, disagio personale e sociale, servizi scolastici, salute, tempo libero, tenore di vita con una serie di indicatori di base che accrescono le voci di studio. Un risultato, insomma, che non vede Lecce ben piazzata, come accaduto lo scorso anno e, quindi, si rilegge negativamente, ma che ha una consolazione, per quanto “magra”, ovvero che rispetto al 2015 la città ha scalato ben cinque posizioni. La città dove, secondo lo studio, si vive meglio sarebbe Mantova, che precede Trento, primatista nel 2015. Chiudono la classifica Napoli, Siracusa e Crotone. Prima di Lecce, invece, c’è una città illustre per eccellenza, ovvero la capitale italiana, Roma,  che perde 18 posizioni rispetto al 2015. Il capoluogo salentino non sorride neanche nel derby interno, dove si piazza quarta, dietro a Brindisi, Bari e la Bat. Seguono Taranto e Foggia.  

Potrebbeinteressarti