Scienza e tecnologia Lecce Otranto 

Ad Otranto congresso internazionale di fisica: apre i lavori il premio nobel Takaaki Kajita

Dal 4 all’11 settembre si terrà ad Otranto “Now-Neutrino oscillation workshop”, il congresso internazionale di fisica.  Si svolgerà a Otranto, presso il Re...

Dal 4 all’11 settembre si terrà ad Otranto “Now-Neutrino oscillation workshop”, il congresso internazionale di fisica.  Si svolgerà a Otranto, presso il Resort “Basiliani”, dal 4 all’11 settembre 2016, il congresso internazionale NOW – Neutrino Oscillation Workshop, appuntamento prestigioso per la vasta comunità dei ricercatori attivi nei campi della fisica, dell’astrofisica e della cosmologia, che dal 2000 si tiene nel Salento. L’edizione di quest’anno, organizzata da ricercatori del Dipartimento Interateneo di Fisica di Bari, dal Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento e dalle Sezioni INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Bari e di Lecce, assume particolare valore per la presenza di Takaaki Kajita, scienziato giapponese Nobel nel 2015 proprio per la scoperta delle oscillazioni dei neutrini, che danno il nome al congresso. Kajita, che aprirà i lavori del congresso lunedì 5 settembre e presenterà una relazione sulle sue ricerche il giorno successivo, e il canadese Arthur McDonald (anch’egli Nobel nel 2015) sono peraltro membri del comitato scientifico di NOW. Al congresso di quest’anno parteciperanno più di 120 studiosi italiani e stranieri provenienti da 23 diverse nazioni, tra i quali i direttori di alcuni fra i maggiori laboratori internazionali di ricerca nel settore. «Nel 1998, durante un congresso internazionale in Giappone, Takaaki Kajita presentò i risultati dell’esperimento “Super-Kamiokande” sui neutrini, le più evanescenti particelle di materia conosciute. Tali risultati avvaloravano la rivoluzionaria ipotesi che i neutrini oscillassero, cioè che cambiassero alcune loro caratteristiche nel tempo, confermando un’idea proposta da Bruno Pontecorvo oltre cinquant’anni fa, e che continua ad avere importanti sviluppi in fisica, astrofisica e cosmologia», spiegano Paolo Bernardini, Gianluigi Fogli ed Eligio Lisi, gli studiosi coordinatori del congresso 2016, «Sull’onda dell’entusiasmo suscitato dalla scoperta delle oscillazioni dei neutrini, a settembre del 1998 si tenne la prima edizione del congresso NOW ad Amsterdam, con l’obiettivo di approfondire gli aspetti teorici e sperimentali di questo nuovo fenomeno e progettare ulteriori ricerche. La seconda edizione di NOW si tenne invece nel settembre del 2000 a Otranto, promossa da Gianluigi Fogli e organizzata dalle Università di Bari e del Salento e dalle sezioni di Bari e Lecce dell’INFN. Da allora il congresso si è ripetuto con cadenza biennale, diventando un appuntamento obbligato per gli studiosi del campo, e il prestigioso sito inSPIRE lo ha inserito tra le Major Conference Series». Pagina web: http://www.ba.infn.it/now/

Potrebbeinteressarti