Cinema Lecce 

"Amara": Lila all'Ammirato con il film su Mara, prima e discussa trans leccese

La Lila Lecce - all’interno della rassegna Rainbow May 2016 - organizza la proiezione di Amara della videomaker Claudia Mollese: storia della prima e più famosa trans leccese. Dom...

La Lila Lecce - all’interno della rassegna Rainbow May 2016 - organizza la proiezione di Amara della videomaker Claudia Mollese: storia della prima e più famosa trans leccese. Domani, mercoledì 18 maggio, l'Ammirato Culture House di Lecce ospita la proiezione del documentario “Amara” della videomaker Claudia Mollese. La visione del documentario centrato sulla figura di Mara, la prima trans leccese, sarà preceduta dalle parole e dai versi  sul tema della diversità selezionati dai partecipanti a "Orti di Guerra", il gruppo di lettura che ha sede nel centro culturale leccese. Dopo la proiezione seguirà, invece, un dibattito, moderato dalla giornalista Ilaria Marinaci, con Viviana Bello, Emily De Salve - la prima cantante lirica transgender in Italia a essere stata ammessa in un conservatorio musicale e protagonista dell’ultima edizione di Italia’s Got Talent - e Miki Formisano, persona affetta da HIV e attivista nella lotta contro l'Aids, uomo oggi, donna ieri. Entrambi si fanno testimoni di piccoli e grandi episodi di discriminazione che hanno vissuto sulla loro pelle. Al dibattito è invitato a partecipare soprattutto il pubblico per raccontare alcune significative esperienze di discriminazione o dare la propria testimonianza sulla figura emblematica della Mara, qualora qualcuno l’avesse conosciuta e incontrata nel corso degli anni. «La discriminazione può essere un pensiero fugace o un'azione molto sottile per questo sentiamo di doverne continuare a parlare nonostante sia appena trascorsa la Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia», sottolinea Viviana Bello, presidente di LILA Lecce e componente del Coordinamento Nazionale LILA - Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS. «La discriminazione nelle persone trans fa rumore perché sono visibili i tratti, nelle persone con hiv - gli invisibili - essa è silente, almeno fino a quando non si scopre o se ne dichiara la sieropositività. Per questo come Lila abbiamo scelto di trattare il tema della discriminazione, perché tocca da vicino molte delle storie delle persone con hiv che ascoltiamo». “Amara” è un documentario che spiega il personaggio leggendario di Mara, una trans che ha dato scandalo con la sua vita piena di sesso e denaro, lussuria e poesia nella città di Lecce, dagli anni ’50 fino al momento del suo testamento. Il film parla dell’attaccamento morboso alla roba e la saggezza della strada e del carcere, gli slanci di umanità e gli appartamenti affittati agli stranieri irregolari a prezzi esorbitanti, un testamento discusso e la morte in solitudine. L'appuntamento è promosso da LILA Lecce all’interno della rassegna RainbowMay2016 organizzata dall’associazione LeA – Liberamente e Apertamente, per raccontare un mondo senza discriminazioni. Durante l’evento, con il contributo di soli cinque euro a sostegno delle attività pro-LILA, sarà possibile consumare un aperitivo con specialità artigianali offerti da Nahò - Cibo Natura Cultura, Aleph Birra Artigianale; Girofle, il vino rosato della Cantina Severino Garofano; FreeSell, prodotti salentini artigianali realizzati con farina di canapa. Appuntamento mercoledì 18 maggio, ore 18.30 - ingresso libero - Ammirato Culture House - Via di Pettorano 3, Lecce www.ammiratoculturehouse.org

Potrebbeinteressarti

A Felline prosegue l’omaggio ad Alberto Sordi

Ultimo appuntamento mercoledì 23 settembre, alle 21, con la rassegna cinematografica LùMière Calicidicinema, ideata da Antonio Manzo per unire in un unico evento il cinema d’autore con le migliori etichette di vini salentini