Spettacoli 

La poesia "incantata" di Pierluigi Mele

Ad aprire “Suoni Periferici” sarà il reading tratto da “Da qui tutto è lontano”, nuovissimi romanzo di Pierluigi Mele pubblicato nello scorso mese di agosto per i...

Ad aprire “Suoni Periferici” sarà il reading tratto da “Da qui tutto è lontano”, nuovissimi romanzo di Pierluigi Mele pubblicato nello scorso mese di agosto per i tipi della Lupo Editore. Sono pagine di intensa poesia, capaci di rievocare ora il teatro dell’assurdo ora il dramma greco, quelle proposte dallo scrittore salentino che con i suoi “incanti “ in scritti e parole ha aperto le ultime tre edizioni della Notte della Taranta melpignanese. L’autore di Lavare i fuochi (1995), Tramontalba (2003) e premio per la poesia nel Dario Bellezza del 1999, in Da qui tutto è lontano descrive indimenticabili i passi sulla natura e sui profili femminili. Il tutto con una scrittura originale e moderna, che spinge a guardare oltre le parole, per sondare attraverso i simboli una totale avventura nel mondo dell’immaginario e delle emozioni.   (D. G.)

Potrebbeinteressarti