Scienza e tecnologia Lecce 

Scratch day per la Protezione Civile: i piccoli alle prese con l'universo digitale

Oggi, giovedì 12 novembre, nel convento dei Teatini corso di formazione per i più giovani sull'universo digitale con “Scratch”, questa volta orientato verso la produzione di ...

Oggi, giovedì 12 novembre, nel convento dei Teatini corso di formazione per i più giovani sull'universo digitale con “Scratch”, questa volta orientato verso la produzione di strumenti divulgativi per la protezione civile. Lo “Scratch day per la Protezione Civile” non è un semplice laboratorio di informatica. É invece l’occasione migliore per far avvicinare i più piccoli all’universo digitale, unendo gioco e fantasia, ma con lo sguardo puntato sulla realtà. Il concetto chiave dell’appuntamento che il Comune di Lecce ha organizzato per il prossimo 12 novembre, a partire dalle ore 16, nelle sale dell’ex Convento dei Teatini, è quello di formare i ragazzi che frequentano le scuole primarie e secondarie, svelando loro i segreti legati al mondo della programmazione. L’obiettivo è avvicinarli ad un uso attivo e consapevole di PC e tablet in generale, sensibilizzandoli al tempo stesso su argomenti di interesse comune. In primo piano, nella giornata dedicata alla Protezione Civile, il ruolo e l’importanza di chi opera in questo settore. I giovani protagonisti, supportati da docenti esperti, parteciperanno ad un laboratorio durante il quale realizzeranno dei fumetti, brevi sequenzee videogiochi proprio per descrivere i rischi di chi, per esempio, deve far pronte ad un incendio o ad altre calamità. I lavori giudicati migliori da una giuria composta dagli stessi partecipanti riceveranno una targa-premio. Tutto questo proprio quando il consiglio comunale approva il Regolamento del Gruppo comunale dei volontari di Protezione Civile. Il progetto sottolinea la validità del “coding” (o codice informatico) che ormai è diventato un elemento fondamentale della riforma scolastica. L’Amministrazione Comunale, dando vita ad appuntamenti di questo tipo, si muove in linea con l’azione intrapresa sul processo open data da un lato e ed il progetto Ci Pro Effect dall’altro. Appuntamento ore 16, Convento dei Teatini, Lecce. 

Potrebbeinteressarti