Politica Maglie 

Fitto avverte Berlusconi: “Se vai con Renzi porti Forza Italia al suicidio politico”

Duro attacco del parlamentare europeo che si scaglia contro il patto del Nazareno e gli accordi tra Renzi e Berlusconi su Italicum e Quirinale: “Grave errore supportare un governo in difficolt&a...

Duro attacco del parlamentare europeo che si scaglia contro il patto del Nazareno e gli accordi tra Renzi e Berlusconi su Italicum e Quirinale: “Grave errore supportare un governo in difficoltà, i nostri elettori non capiscono”. E aggiunge: “Non siamo una civica di Renzi”.   Un patto tra Renzi e Berlusconi per l’Italicum e il Quirinale, Raffaele Fitto non ci sta. Uscito ieri sera dall’incontro con l’ex premier, col volto rabbuiato, il parlamentare europeo ha ribadito prima davanti alle telecamere e poi nelle interviste e dichiarazioni di giornata di aver ribadito come si stia consumando un vero e proprio “suicidio di Forza Italia” nella riproposizione sui due punti all’ordine del giorno del cosiddetto patto del Nazareno. Fitto guida la fronda dei dissidenti e ribadisce sul suo blog: “In politica si possono fare molte cose, ma non tradire gli elettori. I cittadini ci hanno votato nel 2013 per una chiara alternativa alla sinistra, e invece, ancora una volta, si profila il grave errore di un supporto a Renzi sconcertante per i nostri elettori, e ancor più per i delusi e astenuti”. Secondo il politico magliese, la strategia berlusconiana di supportare Renzi e il suo governo in difficoltà sta evidenziando il desiderio del fondatore di Forza Italia di entrare attivamente nell’esecutivo Renzi: “Insieme a tanti amici – assicura Fitto -, faremo tutto il possibile per evitare che Forza Italia, nata per dare voce al centrodestra liberale, muoia come piccola lista civica renziana”. E per i ben informati, la strategia di Fitto potrebbe essere quella di trovare una convergenza con la minoranza del Pd e con altri gruppi parlamentari per indebolire le larghe intese sul nome per il Colle, magari sostenendo una figura “avversaria” come Romano Prodi e sventare il patto Renzi-Berlusconi. 

Potrebbeinteressarti