Ambiente Lecce 

Nuova bocciatura per il ricorso alla SS275, cittadini condannati a pagare le spese

Il Consiglio di Stato ha bocciato il ricorso presentato da un altro gruppo di cittadini nei confronti del progetto della SS 275. Nuova sconfitta per un altro gruppo di cittadini che avevano impugna...

Il Consiglio di Stato ha bocciato il ricorso presentato da un altro gruppo di cittadini nei confronti del progetto della SS 275. Nuova sconfitta per un altro gruppo di cittadini che avevano impugnato il procedimento di allargamento della Statale 275. Il Consiglio di Stato ha nuovamente dichiarato inammissibile il ricorso d’appello, accogliendo le eccezioni difensive svolte dalla Provincia di Lecce e dall’ASI, difese dall’avvocato Pietro Quinto. Durante il dibattimento è stato evidenziato come la realizzazione di opere di preminente interesse nazionale, come la SS Maglie - Leuca, sono assoggettate ad un procedimento particolare che garantisce tempi più brevi per la loro realizzazione. Il Consiglio di Stato ha ribadito che contro la localizzazione di tali opere pubbliche occorre impugnare il progetto preliminare che non è un atto meramente preparatorio bensì un atto dotato di una propria autonoma ed immediata capacità lesiva in quanto fonte del vincolo all’esproprio. Il Consiglio di Stato ha quindi ritenuto corretta la decisione del TAR Lecce che aveva dichiarato irricevibile il ricorso perché proposto nel maggio del 2012 a fronte della pubblicazione del progetto preliminare sulla Gazzetta Ufficiale il 18 maggio 2005. I giudici di Palazzo Spada hanno anche confermato l'inammissibilità del ricorso contro il procedimento di affidamento dell'incarico da parte dell’ASI alla PROSAL (difesa dall’avvocato Ernesto Sticchi Damiani) per tardività e per difetto di legittimazione dei ricorrenti . Il Consiglio di Stato ha nuovamente stigmatizzato la violazione del principio di sinteticità degli atti processuali, visto che l’atto di appello era di ben 109 pagine. Anche in questo caso i ricorrenti sono stai condannati alla rifusione delle spese di giudizio.

Potrebbeinteressarti