Salento a tavola 

Si mangia italiano anche a Istanbul!

Buongiorno a tutti! E’ ormai noto a tutti coloro che mi seguono, quanto mi stia a cuore la sorte della nostra economia. Parlo prima di quella locale, subito dopo di quella nazionale. Ero gi&...

Buongiorno a tutti! E’ ormai noto a tutti coloro che mi seguono, quanto mi stia a cuore la sorte della nostra economia. Parlo prima di quella locale, subito dopo di quella nazionale. Ero già a conoscenza del progetto, per voci di corridoio tra gli chef che conosco, ed essendo questo il 10° anno di attività, ne conosco ormai tanti. Mi riferisco all’apertura di una sede di Eataly a Istanbul, in Turchia. Con molto piacere ho appreso che il 25 giugno c’è stata una grande festa, dopo una settimana di eventi voluti dall’ICE (Istituto Commercio Estero), per promuovere i prodotti enogastronomici italiani presso i consumatori turchi. Alla festa hanno partecipato “100 ospiti tra importatori e distributori di agroalimentari, rappresentanti di riviste settoriali, personalità di alto livello nonché responsabili di istituzioni locali, opinion leader e il console generale d'Italia ad Istanbul, Gianluca Alberini. Ogni piatto è stato dedicato alla regione di provenienza, con abbinamento di vini e la presentazione di un qualificato sommelier.” Sebbene l’imprenditore di Eataly, Oscar Farinetti, sia sempre bersaglio di critiche da parte di connazionali, io lo voglio ringraziare pubblicamente, perché, certamente fa i suoi interessi, come è giusto che un imprenditore faccia, ma dà lavoro a tanti giovani italiani, promuove molto bene l’enogastronomia nazionale e le cucine regionali. Lo chef che ha deliziato i palati è stato Massimo Bottura, che avremo l’onore di avere a Lecce per la cena di solidarietà di domenica 6 luglio. E allora grazie a tutti gli italiani che fanno bene all’Italia! In suo onore un’altra ricetta della tradizione emiliana; questa volta è un dolce, ricetta di una maestra di cucina modenese: Torta di tagliatelle Per la pasta frolla: 250g di farina 125 g di burro 80g di zucchero 1  uovo 1 pizzico di sale Acqua q. b. Per il ripieno: 200g di zucchero 150g di tagliatelline fresche  100 g di burro 30g di cacao zuccherato 10g di mandorle amare 1 bicchierino di liquore ( anice)  200g di mandorle dolci Setacciare la farina, aggiungere il sale e lo zucchero e disporre a fontana sulla spianatoia, incorporare il burro a pezzetti e lavorare con la punta delle dita. Disporre nuovamente a fontana le briciole intrise di burro. Al centro della fontana aggiungere l’uovo e romperlo con una forchetta per amalgamare tuorlo ed albume prima di impastarlo. Impastare velocemente. Lasciar riposare l’impasto con pellicola al fresco per almeno 30 minuti. Stendere la pasta e foderare la tortiera imburrata, iniziare a distribuire mandorle, cacao, zucchero, tagliatelline e fiocchetti di burro, fino ad esaurimento degli ingredienti, terminare con le tagliatelline, lo zucchero ed il burro. Infornare in forno caldo a 180°C per circa 40 minuti. Appena tolta dal forno bagnare la torta col liquore e lasciare raffreddare. Alla prossima! Anna Maria  

Potrebbeinteressarti