Turismo 

"E ora un brand Salento come per la Val De Loire"

La proprosta arriva dall'associazione "Valori e rinnovamento", che propone un marchio che identifichi bellezze e produzioni del territorio salentino. "L'idea del Marchio Salento ri...

La proprosta arriva dall'associazione "Valori e rinnovamento", che propone un marchio che identifichi bellezze e produzioni del territorio salentino. "L'idea del Marchio Salento riteniamo che sia un'idea progettuale, strategica", scrive Wojtek Pankiewicz, presidente dell'associazione "Valori e rinnovamento", che lancia l'iniziativa a margine all’inaugurazione della Borsa internazionale del turismo di Milano e dell’annuncio del Ministro Bray di nuovi fondi europei per Beni Culturali salentini e mentre il Salento si conferma anche per il 2014 “Territorio dell’anno”, il territorio più amato dagli italiani, nel sondaggio sulle mete preferite dai vacanzieri, che la rivista “Italia Touristica” ha effettuato in vista dell’edizione 2014 della Bit. "Nel sondaggio sono stati premiati in particolare il mare, il barocco, la cultura e la qualità enogastronomica", prosegue Pankiewicz. "Nella legislazione italiana, statale e regionale, non esiste un marchio per i territori che si impegnino a mettere in valore e a proteggere contemporaneamente il proprio patrimonio artistico e quello paesaggistico".   Nei prossimi giorni per illustrare la proposta e promuovere la costituzione di una Cabina di Regia, incontreremo i rappresentanti di Regione, Provincia, Comuni, Sindacati, Confindustria, Confartigianato, Camera di Commercio, Ordini Professionali eccetera. Siamo convinti che sia questa l’idea strategica vincente per lo sviluppo del Salento in modo coerente con la sua vocazione. E’ necessario, lo ripetiamo accoratamente, quindi preservare il nostro paesaggio da deturpazioni di vario genere come gasdotti, distese selvagge di torri eoliche e pannelli fotovoltaici, trivelle nel nostro mare. Crediamo , alla luce di tutto ciò, che sia un obbligo per tutti proteggere la bellezza delle nostre terre e la magia che le avvolge e promuovere il nostro territorio nel mondo. Creare il Brand Salento darebbe al nostro territorio la certezza di salvaguardare la sua bellezza artistica e paesaggistica, porterebbe occupazione e ricchezza, e la possibilità di mantenere il posto che merita agli occhi del mondo

Potrebbeinteressarti