Cronaca Gallipoli Lecce Nardò 

Nubifragio sul Salento, in campo la politica: "Governo e Regione mandino i fondi per ricostruire"

Nubifragio sul Salento, oggi è il giorno della conta dei danni. Ed entra in campo la politica: la Provincia ha messo a disposizione fondi d’urgenza per riparare scuole e strade, l’o...

Nubifragio sul Salento, oggi è il giorno della conta dei danni. Ed entra in campo la politica: la Provincia ha messo a disposizione fondi d’urgenza per riparare scuole e strade, l’onorevole Bellanova ha inviato un’interrogazione al presidente del Consiglio di ministri, Enrico Letta, per chiedere cosa intende fare il Governo a fronte delle difficoltà del Salento. Dopo il passaggio della tromba d’aria che ieri ha messo in ginocchio tutta l’area ionica del Salento, oggi si cerca di quantificare i danni e soprattutto di reperire i fondi per consentire una rapida ricostruzione. Il Presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, in mattinata ha effettuato un sopralluogo a Gallipoli, partendo dal Liceo “Quinto Ennio”. Qui l’amministrazione provinciale è intervenuta con fondi d’urgenza per mettere in sicurezza e garantire l’utilizzo delle strutture provinciali, scuole e strade soprattutto. Sul piano istituzionale la Provincia si è attivata affinché si possa giungere al riconoscimento dello stato di calamità per i territori colpiti dagli eventi meteorologici di ieri, in maniera che da Regione e Governo possano arrivare fondi per ripristinare lo stato dei luoghi complessivo e sostenere le decine di aziende agricole e non solo, in ginocchio dopo l’ultima devastante ondata di maltempo. L’onorevole Teresa Bellanova (Pd), ha inviato un’interrogazione a risposta scritta al presidente del Consiglio dei ministri, Enrico Letta, per sapere se il Governo “intenda promuovere, attraverso gli uffici competenti, il riconoscimento dello stato di calamità naturale in favore del comune di Gallipoli e di eventuali altre zone salentine colpite duramente dal maltempo”, con particolare riferimento ai comuni di Monteroni, Porto Cesareo, Copertino, Leverano, Nardò, Squinzano, Galatone, Ugento e soprattutto la città di Gallipoli; Il vice presidente vicario del gruppo Pdl, Erio Congedo, è tornato invece a chiedere l’intervento della Regione Puglia. “Oltre all’avvio dell’iter la richiesta al Governo dello stato di calamità naturale – dice – sollecito - la previsione in Bilancio subito di un intervento economico a favore delle comunità colpite. Sia Congedo che Antonio Buccoliero, consigliere regionale, hanno ringraziato tutti i componenti della macchina dei soccorsi, grazie ai quali il maltempo ha causato solo danni materiali lasciando pressoché indenni le persone. 

Potrebbeinteressarti