Calcio 

Lecce, in difesa arriva Walter Lopez

Dopo le gravi lacune difensive evidenziate nelle ultime giornate la società di Tesoro è tornata sul mercato. In attesa di sistemare il discorso relativo punta centrale, il Lecce &egra...

Dopo le gravi lacune difensive evidenziate nelle ultime giornate la società di Tesoro è tornata sul mercato. In attesa di sistemare il discorso relativo punta centrale, il Lecce è intervenuto là dove si sono palesati i più gravi problemi nelle prime tre giornate di campionato. La dirigenza è così tornata sul mercato dei difensori per mettere sotto contratto Walter Lopez, uruguaiano dal passaporto comunitario classe 1985 con un passato nella nazionale Celeste. L’acquisto è stato ufficializzato pochi istanti fa dalla società di piazza Mazzini. Lopez ha già svolto il primo allenamento con i suoi nuovi compagni. Difensore forte fisicamente e veloce, può essere utilizzato tanto come esterno difensivo quanto come difensore centrale sia in una linea a quattro sia in una linea a tre. Abile nelle marcature strette e nel gioco aereo, si sa rendere molto pericoloso anche nell’area avversario, avendo messo a segno 12 gol nelle oltre 130 partite giocate da professionista. Cresciuto nel Cerro, squadra della sua città natale, Montevideo, è passato nemmeno ventenne alle rivali cittadine del Racing prima, e del River Plate poi, squadra con la quale ha debuttato tra i professionisti e che lo lanciato fino all’esordio in nazionale. Nel 2007 arriva il suo primo approdo in Europa nella Segunda Division spagnola in prestito allo Xerez, dove però non trova la giusta dimensione e non viene riscattato. Un anno più tardi viene però acquistato dal West Ham, e fa il suo esordio in Premier League nel settembre dello stesso anno nella sconfitta in casa del Bolton. Dopo la non esaltante esperienza inglese arriva in Italia nelle fila del Brescia che lo acquista in prestito dal Cerro Montevideo. Con le rondinelle disputa un ottimo campionato, affrontando anche il Lecce, contro il quale pareggia all’andata al Via del mare e vince al ritorno al Rigamonti. Nonostante le buone prestazioni, il Brescia non lo riscatta, ed il difensore uruguagio vola prima in Romania, dove gioca nella massima serie con l’Universitatea Craiova, per poi tornare in Uruguay nelle fila del Penarol, con il quale vince il suo primo campionato nazionale. L’anno dopo viene prelevato dai paraguayani del Cerro Porteno, e con la maglia rossoblu del club di Asuncion vince il suo secondo campionato consecutivo, venendo eletto come uno dei migliori difensori del Torneo di Apertura 2012. Per il 2013, prepara il ritorno in Europa ed in modo particolare in Italia. Per tutta l’estate viene accostato a diversi club di Serie B, soprattutto al Bari. I galletti lo cercano per tutto agosto, senza mai però formulare offerte, e quando il suo approdo nel capoluogo pugliese sembrava cosa fatta, è arrivata la chiamata dei Tesoro, alla quale Lopez ha risposto subito presente. Fonte: Salentosport.net

Potrebbeinteressarti