Società Lecce 

Ateneo salentino, è zuffa sul nome. Pagliaro su Fb: "Perché non alla Mara?"

L'intitolazione dell'ateneo salentino a Codacci Pisanelli, che ne agevolò la fondazione, fa discutere. Dopo  l'ok della Provincia, il mond della cultura lancia altre proposte. Ma il Movime...

L'intitolazione dell'ateneo salentino a Codacci Pisanelli, che ne agevolò la fondazione, fa discutere. Dopo  l'ok della Provincia, il mond della cultura lancia altre proposte. Ma il Movimento Regione Salento punta i piedi. "Tra un po' verrà fuori qualche scienziato che vorrà intitolare l'Università del Salento alla Mara...". Con un post un po' sopra le righe, il presidente del Movimento Regione Salento, Paolo Pagliaro, critica gli artisti salentini che si sono espressi sull'intitolazione dell'Università del Salento, argomento che sembra togliere trasversalmente il sonno a più di qualche esponente politico locale. La querelle è nata da una sorta di sondaggio che il Nuovo Quotidiano di Puglia ha voluto lanciare nel mondo della cultura locale: a quale personaggio intitolare l'Università del Salento? Qualcuno, incautamente, ha fatto il nome di Carmelo Bene. Pagliaro - che da tempo appoggia la candidatura del nome di Codacci-Pisanelli - ha, probabilmente, visto come un esercizio inutile e fastidioso, quello di sentire altre voci al riguardo. Da qui lo sfogo su Fb, in cui il leader del Movimento Regione Salento tira in ballo Antonio Lanzalunga, noto transessuale leccese conosciuto come "La Mara", scomparso negli anni 90.  Dopo qualche ora di riflessione, però, l'editore salentino passa alla proposta di compromesso: l'università a Codacci-Pisanelli e un teatro a Carmelo Bene. A ognuno il suo. Una controproposta al grido di: "Non facciamo confusione", ripresa più tardi in un puntuale comunicato stampa.  Dicendosi contento per il dibattito aperto sul nome più rappresentativo per l'Ateneo, Pagliaro ha specificato sul suo frquentato profilo Facebook: "Al maestro Carmelo Bene che riuscì a convincerlo nel 2000 a tornare ad esibirsi nel suo odiato-amato Salento in piazza cattedrale ad Otranto richiamando in più occasioni all'attenzione e al suo ricordo le istituzioni, penso sia doveroso intitolargli un teatro, ad esempio il Politeama o meglio ancora il teatro Apollo di prossima riapertura.... Ma l'intitolazione dell'università del Salento a Giuseppe Codacci Pisanelli è un atto dovuto... Non facciamo confusione...".  Ma stando alla "freddura very english" - così la definisce un'amica/ammiratrice tra i commenti al post di Pagliaro - per non scontentare nessuno, cosa resterebbe da intitolare a "la Mara"?                                                                                                                                                                                                            agab

Potrebbeinteressarti