Cronaca Lecce 

Pass auto: Salvemini propone l'abolizione

Il consigliere di Palazzo Carafa Carlo Salvemini presenterà domani una proposta di delibera con la quale si chiede l'abolizione dei 500 pass auto "Sui pass auto l'amministrazione &egrav...

Il consigliere di Palazzo Carafa Carlo Salvemini presenterà domani una proposta di delibera con la quale si chiede l'abolizione dei 500 pass auto "Sui pass auto l'amministrazione è in 'panne'". Il consigliere comunale di Lecce Bene Comune Carlo Salvemini non usa mezzi termini per descrivere la situazione legata ai 500 pass auto che l'amministrazione leccese ha distribuito negli anni passati per usufruire dei parcheggi gratuitamente. La polemica aveva portato a diverse ipotesi di soluzione, tutte poi naufragate o dimenticate col passare del tempo. "Sono passati ormai tre mesi - ha scritto Salvemini sul suo blog - dall'approvazione in Consiglio Comunale dell'ordine del giorno con il quale si chiedeva agli uffici di predisporre, finalmente, un regolamento per individuare gli aventi diritto e i criteri di assegnazione. E rimediare ad una situazione scandalosa, durata oltre nove anni, durante i quali s'è proceduto alla distribuzione di migliaia di permessi nella totale discrezionalità degli organi politici e tecnici.[...] Una prima imbarazzante proposta di regolamento,  presentata dall'assessore (quella che assegnava il Sindaco l'insindacabile parere sulla consegna di parte dei pass), è stata ritirata. Da allora è tutto fermo: una melina politico amministrativa che va interrotta. Per questo motivo stamattina Lecce Bene Comune ha depositato una proposta di delibera con la quale si chiede l'abolizione dei 500 pass: se ci sono proposte alternative è arrivato il momento che vengano fuori. Per quel che mi riguarda io ho deciso da tempo di rinunciare al mio: e credo, come detto più volte nelle riunione dei capigruppo, che non riesco a individuare i criteri per stabilire chi può godere del privilegio di parcheggiare in tutte le zone blu della città gratis. Ho l'impressione che anche altri stiano giungendo alla stessa conclusione. Quando questa delibera verrà portata in aula capiremo se siamo in maggioranza".

Potrebbeinteressarti