Cronaca Nardò 

Innamorati della stessa ragazza. da Facebook ai pugni in strada

A Nardò botte tra due diciassettenni innamorati della stessa ragazza. Gli insulti sono cominciati su facebook e finiti per strada. Tutto per una ragazza di cui i due diciassettenni erano innam...

A Nardò botte tra due diciassettenni innamorati della stessa ragazza. Gli insulti sono cominciati su facebook e finiti per strada. Tutto per una ragazza di cui i due diciassettenni erano innamorati. Dalle parole alla violenza è stato un attimo,  ed un ragazzo ci ha rimesso il setto nasale, rotto con un colpo di casco. I fatti a Nardò lo scorso 10 dicembre, quando un giovane venne aggredito da un coetaneo. Ne scaturì una denuncia per lesioni e percosse sporta dalla madre della vittima.  Le indagini hanno poi portato alla luce la dinamica dei fatti: i due si erano invaghiti della stessa ragazzina, e avevano cominciato a scambiarsi insulti 'virtuali' sul social network e via sms. Tutto solo nell'etere, fino a quando uno dei contendenti non ha lanciato il guanto di sfida, invitando  l'avversario - attirato con l'inganno ad un presunto incontro chiarificatore - a singolar tenzone in un locale del luogo. L'incontro, come da manuale, è sfociato nella violenza: l'aggressore si è scagliato contro il contendente con il casco, finendo per procurare al coetaneo una frattura scomposta del setto nasale. Adesso O.G, di Nardò, è stato denunciato.

Potrebbeinteressarti