Cronaca Parabita 

Ruba un computer, ma i passanti lo notano: arrestato 30enne

Arrestato ieri sera a Parabita Giuseppe De Salve, 30 anni, del posto, per aver rubato un computer in casa di un pensionato. Ancora in corso le ricerche del complice Erano riusciti a portare via la ...

Arrestato ieri sera a Parabita Giuseppe De Salve, 30 anni, del posto, per aver rubato un computer in casa di un pensionato. Ancora in corso le ricerche del complice Erano riusciti a portare via la refurtiva, ma il loro atteggiamento ha fatto insospettire alcuni passanti, che hanno allertato i carabinieri. E' successo a Parabita durante la serata di ieri, quando Giuseppe De Salve, 30 anni, del posto, insieme ad un complice, è riuscito ad introdursi nell'appartamento di un pensionato e a rubare un computer portatile e una pen drive. Nell'allontanarsi dal luogo del furto, però, i due hanno destato l'attenzione di alcuni passanti, che non ci hanno pensato su due volte e hanno avvisato i carabinieri della stazione locale. Acquisite dettagliate informazioni circa l’abbigliamento e l’aspetto dei due ladri, i carabinieri hanno dato avvio a serrate ricerche che, nel volgere di pochi minuti, hanno consentito ai militari di fermare e poi trarre in arresto De Salve. La refurtiva non è stata rinvenuta: probabilmente è ancora nelle mani del complice. Il 30enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato tradotto presso la casa circondariale di Lecce su disposizione del sostituto Procuratore di turno presso al Procura della Repubblica di Lecce. Le ricerche del secondo autore del furto e della refurtiva stessa sono tuttora in corso sia da parte dei militari della stazione di Parabita che dei colleghi della compagnia di Casarano.  

Potrebbeinteressarti