Animali Lecce 

Il gatto Grisù fatto scendere dall’Intercity: il capotreno lo aveva preso per randagio

È accaduto domenica notte sul convoglio che da Lecce porta a Torino. I proprietari se ne sono accorti solo all’alba: presentata una denuncia dall’Aidaa

Era partito insieme ai suoi proprietari da Lecce per Torino, ma nella città sabauda non è mai arrivata. La piccola Grisù, un bellissimo gattone soriano di 14 anni, è stata vittima di una disavventura sul convoglio notturno. Il capotreno infatti, dopo aver visto la gattina circolare per gli scompartimenti, l’ha fatta scendere a Pescara. La mattina dopo, la coppia salentina si è accorta della mancanza dell’animale e in preda ai peggiori timori ha iniziato a cercarla dappertutto, fino a scoprire l’amara verità: il gatto era stato accompagnato alla porta. Subito è scattato l’allarme: i volontari pescaresi si sono messi alla ricerca del felino. Dai filmati si vede il gatto spaventato che scappa lontano dal treno, verso un'area non accessibile della stazione

L’Aidaa (Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente) ha presentato alla Procura della Repubblica di Pescara una denuncia nei confronti del capotreno per i reati di maltrattamento e abbandono di animali. Alle Ferrovie è stato chiesto di appurare se effettivamente, a far scendere l’animale, sia stato il capotreno, o un passeggero.

Potrebbeinteressarti