Animali Porto Cesareo 

La Caretta caretta sceglie Porto Cesareo: nido in prima fila sulla spiaggia

Premiato l’impegno dell’Area Marina Protetta nella tutela delle tartarughe marine

La Caretta caretta sceglie Porto Cesareo. Questa mattina all’alba il personale del lido “Le Dune” di Porto Cesareo ha segnalato all’AMP Porto Cesareo, una presunta nidificazione di tartaruga sulla spiaggia adiacente al noto stabilimento balneare. Gli operatori di Amp Porto Cesareo e l’Ufficio Locale Marittimo Torre Cesarea, si sono quindi recati tempestivamente sul posto, prima dell’arrivo degli avventori balneari che considerando il periodo e la zona avrebbero potuto distruggere inconsapevolmente la nidiata di Caretta caretta.

Gli esperti dell’AMP Porto Cesareo hanno quindi individuato immediatamente, le chiare tracce del passaggio di una tartaruga sulla spiaggia, che dalla linea di riva giungevano fino a circa 15 metri sulla spiaggia emersa. La segnalazione si è rivelata fondamentale per la tutela della nidiata, poiché il sito ricade in un tratto frequentatissimo dai bagnanti.

 Le attività di individuazione del nido e la fase di verifica è stato svolto dagli operatori di Amp con il supporto del dottor Giacomo Marzano e dai militari dell’Ufficio Locale Marittimo Torre Cesarea. Da evidenziare che questa è di fatto, la prima nidificazione segnalata ed individuata nello Jonio pugliese per la stagione 2020. Il personale ha operato con l’autorizzazione in deroga di cui al Centro di Recupero Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta di Torre Guaceto.


Il presidente del Consorzio di gestione Amp Porto Cesareo Remì Calasso, anche lui allertato alle prime ore del mattino ha dichiarato: «Per la tutela la salvaguardia e la protezione delle specie marine, la nostra Riserva Nazionale Porto Cesareo, è ormai ritenuta dagli addetti ai lavori fiore all’occhiello italiano ed europeo, e non solo per la bellezza del suo territorio, ma anche per le pratiche amministrative adottate». Il sito di nidificazione è monitorato 24 ore su 24 grazie al sistema di videosorveglianza della AMP Porto Cesareo che sarà ulteriormente appositamente implementato in queste ore con telecamere fisse per vigilare e monitorare sulla tutela della nidiata».

Potrebbeinteressarti