Ambiente Cronaca Scuola Lecce 

Anche a Lecce Fridays for Future scende ancora in piazza per chiedere giustizia climatica e sociale

In occasione dello sciopero globale per il clima di domani, a due giorni dalle elezioni, gli attivisti per la prima volta insieme a molte associazioni ambientaliste del Salento lanciano l’appello affinché l’emergenza climatica e ambientale sia la priorità dell’azione politica locale e di Governo.

Tutti in piazza per il clima domani, venerdì 23 settembre. In occasione dello sciopero globale lanciato dal movimento Fridays for Future, gli attivisti del Fridays for Future Lecce scendono ancora in piazza per protestare contro l’inadeguatezza dell’azione politica rispetto all’emergenza climatica globale, ma anche per denunciare lo stato di degrado ecologico sempre più allarmante in cui versa il Salento e che lo espone maggiormente agli effetti del cambiamento climatico.

Allo sciopero aderiscono numerose associazioni e gruppi locali, e tante altre ora dopo ora si aggiungono, che condividono il manifesto programmatico dello sciopero redatto dalla sezione leccese di Fridays for Future, alcune delle quali si battono da tempo quasi inascoltate rispetto alle questioni ambientali più critiche del Salento: emissioni industriali nocive, l’impatto degli impianti “fossili”, il disseccamento degli ulivi, i sempre più numerosi incendi dolosi, la desertificazione, l’abbandono e lo sversamento illegale di rifiuti, l’avvelenamento del suolo e delle falde idriche, e il pesante consumo di suolo sono sicuramente tra le tematiche più calde.

Lo sciopero, che si snoderà per il centro di Lecce, avrà luogo partendo da Porta Napoli e raggiungendo Piazza Sant'Oronzo, dove prenderanno la parola i vari attivisti del movimento e dei i gruppi ambientalisti che aderiscono allo sciopero.

Al termine della manifestazione, il documento stilato da FFF Lecce e dalle associazioni aderenti allo sciopero, contenente specifiche richieste di intervento sul territorio, sarà consegnato dai portavoce direttamente alle istituzioni presso il palazzo della Provincia.

Fridays for Future esorta tutti i cittadini salentini di coscienza che hanno a cuore il futuro della propria terra e delle generazioni più giovani, gli studenti e i docenti delle scuole e dell’università a unirsi allo sciopero e a scendere in piazza per chiedere alla politica un nuovo corso.

Organizzazioni aderenti (in ordine alfabetico):
AIRSA_Associazione Indipendente Ricerca Salute e Ambiente
Amnesty International Lecce
Arci Lecce Comitato Territoriale
Casa del Popolo - Silvia Picci
Città Fertile
CleanUp Surbo - Giorgilorio
Collettivo NO TAP
Coordinamento Ambientale Salento (CAS)
LINK Lecce Associazione studentesca
Mobius Circle Aps
Noi Ambiente e Beni Culturali di Noha e Galatina
Officine Cittadine
Salento Km0
Salviamo gli ulivi del Salento
Salento bici tour
Unione degli universitari UDU Lecce
VulcanicaMente APS


Potrebbeinteressarti