Ambiente Martano 

Radici per il futuro, domani la prima piantumazione di alberi per il rimboschimento del Salento

L'iniziativa di Perrottagroup di concerto con la Provincia di Lecce, Arif e Comune di Martano

Domani, sabato 4 dicembre, al via la prima giornata di piantumazione di alberi, su aree pubbliche della provincia di Lecce. L’iniziativa rientra nel progetto “Radici per il futuro” e si realizza grazie alla sinergia istituzionale tra Provincia di Lecce, Comune di Martano, ARIF- Agenzia Regionale Attività Irrigue Forestali di Lecce e società Perrottagroup, impresa promotrice del progetto, che opera nell’ingegneria civile e che ora scende in campo accanto alle istituzioni locali per dare il proprio contributo alla lotta contro i cambiamenti climatici, in linea con gli obiettivi Cop26, che puntano a “proteggere e ripristinare la natura a beneficio delle persone e del clima”. In particolare, il progetto salentino prevede la partecipazione al più ampio Piano Nazionale di Riforestazione, che ha l’obiettivo di mettere a dimora 2 miliardi di alberi entro il 2030 per contribuire ad abbattere le emissioni di CO2. I particolari dell’evento sono stati illustrati oggi in una conferenza stampa a Palazzo Adorno, a cui hanno partecipato il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, il consigliere provinciale con delega alla Tutela, Valorizzazione ambientale, Parchi e sindaco di Martano Fabio Tarantino e l’amministratore Perrottagroup Antonio Perrotta.


Nel Salento le iniziative messe in campo con questa sinegia tra pubblico e privato contribuiranno al rimboschimento di alcune aree pubbliche attraverso la piantumazione complessiva di oltre 500 alberi (tra alberi della canfora e carrubi).


In particolare, domani saranno piantati 25 nuovi alberi della canfora nella zona artiginale (Pip2) di Martano, a partire dalle ore 11, con la partecipazione e l’aiuto, oltre che delle istituzioni, anche delle scuole del Comune di Martano, del Consiglio comunale dei ragazzi, del Centro diurno “Nomeni PantaKalà” e dell’Associazione Fare-Progetto terra.


«Piantare un albero significa dare una prospettiva di vita. E domani assaporeremo questa sensazione”, ha detto in apertura il consigliere provinciale con delega alla Tutela, Valorizzazione ambientale, Parchi e sindaco di Martano Fabio Tarantino, che ha poi evidenziato “la disponibilità dell’azienda e della manodopera che sarà impegnata nelle operazioni. Il ringraziamento va a tutti gli attori coinvolti, l’azienda e le istituzioni, ma soprattutto agli studenti e ai ragazzi diversamente abili che, nella Giornata mondiale della disabilità che ricorre proprio domani, saranno impegnati in prima persona nella piantumazione e si renderanno protagonisti di un’azione virtuosa per il loro stesso futuro».


«Come Provincia di Lecce siamo stati i primi a lanciare il tema del rimboschimento e della riforestazione del territorio - ha dichiarato il presidente Stefano Minerva - non solo in funzione del recupero del paesaggio, ma anche per la congiuntura mondiale di mancanza di alberi. Basti pensare che, solo nel Salento, c’è una penuria di 4 milioni di piante, che crea problemi di pulizia dell’aria in un territorio fortemente urbanizzato come il nostro. Sono sempre pochi gli attori che si fanno carico e si impegnano nei confronti delle future generazioni. Per queste ragioni, accanto al nostro lavoro e al grande progetto in atto con Dajs, il Distretto di qualità agroalimentare Jonico Salentino, oggi siamo felici che un gruppo importante come quello Perrotta, oltre agli ambiti in cui è leader, trovi spazio per investire nell’impegno verso le future generazioni». Antonio Perrotta, amministratore della Perrottagroup ha, infine, evidenziato: «Il nostro progetto nasce da una politica di sostenibilità dell’azienda che si impegna in prima persona, seguendo anche le indicazioni date dal Premier Draghi alcuni giorni fa in visita a Bari, per contribuire ad abbattere le emissioni di CO2 con la piantumazione di nuovi alberi. L’accordo con la Provincia di Lecce e con l’Amministrazione comunale di Martano ci consentirà di piantare oltre 500 alberi nelle aree pubbliche del Salento. Inoltre, questa iniziativa ricade nel progetto più ampio dell’azienda, che prevede, per il futuro, la piantumazione di un albero ogni 100 mq di superficie costruita».


 

Potrebbeinteressarti