Ambiente Sanità Società Lecce 

Postazioni di ricarica donate alla Asl, incentivo alla mobilità green

Sistemate nell’area ex opis Fazzi e nel presidio ospedaliero del “Vito Fazzi” di Lecce

Quattro stazioni di ricarica elettrica per veicoli a due e a quattro ruote per cittadini e dipendenti ASL grazie a una donazione di Pezzuto Group (con la consulenza dell'energy manager Filippo Pacione). Da oggi per chi si reca nell'area Ex opis-Fazzi e nell'area del Presidio ospedaliero Vito Fazzi c'è la possibilità di ricaricare il proprio veicolo ibrido o elettrico in un'area dedicata.

Un servizio nel solco della mobilità green per ridurre le emissioni inquinanti e costruire un esempio concreto di tutela della salute e dell'ambiente a partire dai luoghi di cura.

Le quattro stazioni sono inserite in un’app che consente la geolocalizzazione della sosta per ricaricare il mezzo e sono segnalate da apposita cartellonistica stradale nei varchi di accesso dedicati.

«Queste postazioni -ha spiegato il direttore generale Rodolfo Rollo- sono quattro mattoni con cui vogliamo ripensare e ricostruire la nostra mobilità interna. Sono un supporto per chi ha già compiuto una scelta green e un monito, un invito, a chi non l'ha ancora fatta. Sono inoltre il primo tassello con cui rivediamo il nostro ruolo, di Azienda sanitaria, all'interno del sistema trasporti. Abbiamo difatti in cantiere di introdurre una navetta per gli spostamenti all'interno dell'area Fazzi e di rinnovare il nostro parco macchine preferendo auto ibride ed elettriche».

Potrebbeinteressarti