Ambiente Politica Lecce 

Un nuovo polmone verde tra Lecce e San Cataldo, Salvemini: «Lotta all’inquinamento»

Saranno piantumate 4mila piante appartenenti a specie arboree e arbustive autoctone presso l’Orto Botanico del Salento

Nascerà tra Lecce e San Cataldo un nuovo bosco cittadino. L’annuncio del sindaco Carlo Salvemini dopo la stipula dell’accordo con Arbolia, società benefit di Snam e Fondazione Cassa depositi e prestiti. Saranno piantumate 4mila piante a specie arboree e arbustive autoctone presso l’Orto Botanico del Salento un nuovo polmone verde a servizio della città, tra Lecce e San Cataldo.

«Per rendere più rigogliosa la natura -spiega Salvemini-, riqualificare il paesaggio, rafforzare il nostro contributo alla lotta al cambiamento climatico e alle polveri sottili. Queste piante daranno vita ad un nuovo bosco, su terreni di proprietà pubblica, in un complesso di valore naturalistico che sarà accessibile ai cittadini. Arbolia è una società creata per sviluppare aree verdi nelle città e nei territori italiani. Intende piantare in tutto il paese entro il 2030 3 milioni di alberi consentendo l’assorbimento di circa 200mila tonnellate di CO2 all’anno. Con questo progetto cominciamo una collaborazione che ci auguriamo possa portare ad altri successivi progetti a medio lungo termine anche su altre aree della città».

 

Potrebbeinteressarti