Altri Sport Eventi Gallipoli 

''Il Giro dei Venti'': anche Gallipoli nel circuito della competizione amatoriale di ciclo-velistica internazionale

Il consigliere delegato allo sport Davide Boellis: ''Un'occasione per valorizzare il territorio, la cultura e l’industria del turismo pugliese''.

20 equipaggi formati da due ciclisti e due velisti, un percorso che abbraccia il Salento e lo sport: Gallipoli risponde presente e accoglie la prima edizione della manifestazione “Il Giro dei Venti”, competizione amatoriale internazionale con gara ciclistica e veleggiata con imbarcazioni da diporto.   

L’obiettivo della manifestazione è quello di promuovere lo sport in senso ampio, come strumento di benessere psicofisico; la competizione sportiva costituisce dunque il mezzo attraverso cui narrare le bellezze e le peculiarità delle località coinvolte: iniziative scolastiche, partnership con aziende leader nel proprio settore, eventi culturali e agevolazioni turistiche sono soltanto alcune delle iniziative varate per valorizzare il territorio salentino.

La manifestazione è ideata e portata avanti nel suo sviluppo dal Cavaliere Sergio Filograna, affiancato da un Comitato Organizzatore d’eccezione, presieduto da Antonio Marano; per la tappa locale la manifestazione è organizzata in collaborazione con l’assessorato allo sport del Comune di Gallipoli.

Oggi, venerdì 1 luglio, Gallipoli ha accolto di prima mattina il transito delle 20 squadre formate, in questo caso, da due ciclisti partirti da Leuca alle 8 di mattina per poi farvi ritorno alle ore 13. La competizione si svolge nell’area tra via Scalelle, via Pavia, via Spoleto e viale Europa.

A commentare il consigliere delegato allo Sport Davide Boellis: “Fare rete tra le città per dare valore al territorio attraverso lo sport: Gallipoli ha risposto fin da subito presente alla manifestazione sportiva Il Giro dei Venti. Gallipoli non è solo turismo, mare e divertimento bensì un territorio che coniuga al meglio tantissime potenzialità che si prestano bene a questa tipologia di attività. Ringrazio il sindaco Stefano Minerva sempre ben disposto ad accettare lo svolgimento di competizioni virtuose e l’assessore allo sport Riccardo Cuppone per il lavoro sinergico”.

“Ho sempre immaginato Il Giro dei Venti come un’occasione per valorizzare il territorio, la cultura e l’industria del turismo pugliese. Trapiantato a Milano per lavoro, città che mi ha formato professionalmente, volgo ora lo sguardo verso la mia terra d’origine: un gioiello che catalizza attenzione da parte del mondo intero e sento di dover dare il mio personale contributo. In quest’ottica il Giro dei Venti rappresenta il mio omaggio alla Puglia. Se questa manifestazione sportiva si rivelerà per qualcuno un’occasione per scoprire e perdersi tra le meraviglie del territorio, sarò riuscito nel mio intento”, commenta il Cavaliere Sergio Filograna, fondatore di Workness e ideatore de Il Giro dei Venti.

Sport, natura e benessere, ma anche occasione di formazione e crescita personale per le nuove generazioni. Sono sei gli istituti superiori che hanno aderito all’iniziativa promossa dal Comitato Organizzatore dell’evento “Sportness - aule all’aperto”: Liceo Scientifico Banzi Bazoli Banzhack di Lecce, IIS Istituto Superiore A. De Pace di Lecce, IISS Istituto Don Tonino Bello di Tricase, IISS A. Vespucci di Gallipoli, IPSSS FL Morvillo Falcone di Brindisi, IISS Tecnologico Steam Enrico Fermi di Lecce. A cui si aggiunge, inoltre, il coinvolgimento dell’Università del Salento, che presenzierà all’evento con un’imbarcazione che ha in dotazione, unitamente alle imbarcazioni dei due istituti nautici di Tricase e Gallipoli. Gli studenti degli istituti citati hanno contribuito a rendere unica l’organizzazione e la narrazione della manifestazione attraverso varie attività, dalla creazione delle gonne per lo spettacolo finale, alla realizzazione di un video in backstage e una mappa interattiva dedicata al territorio, coordinando l’attività di comunicazione scolastica.



Potrebbeinteressarti

Il Cosmic Vegan Fest fa tappa a Lecce

Da oggi al 21 agosto il festival olistico prevede concerti, seminari, cinema, conferenze, meditazioni, yoga, astrologia, iniziative sullo sciamanismo, sul benessere, sulla sana alimentazione.