Altri Sport Galatina 

Efficienza Energia, contro Aci Castello sarà tutta cuore e potenza

Arriva Aci Castello, una delle cinque pretendenti al vertice, che in estate ha rivoluzionato il suo organico diventando la vera sorpresa del girone blu

È d’obbligo un’inversione di marcia per Olimpia Sbv Galatina in questa prima giornata del girone di ritorno. Questa volta non conta solo la prestazione di carattere, ma soprattutto quella agonistica che schiodi la squadra da quel punteggio, per alcuni versi immeritevole, riducendo la forbice di -9 punti che la distanziano da Marcianise ed Ottaviano.

Arriva Aci Castello, una delle cinque pretendenti al vertice, che in estate ha rivoluzionato il suo organico diventando la vera sorpresa del girone blu, tanto da tallonare a soli tre punti il trio Tuscania, Lecce ed Aversa.

La squadra catanese archiviato l’ultimo posto in classifica della passata stagione, peraltro ininfluente ai fini delle già bloccate retrocessioni, ha affidato al ds Piero D’Angelo la ricostruzione.

Il cambio pelle è stato totale. Una vera rivoluzione che ha interessato ben 9/12 della rosa, sciogliendo vincoli con elementi di valore (Dahl e Pugliatti) e confermando con Zito i  soli giovani  Under 19 Andriola-Di Franco.

Il presidente Pulvirenti ha poi affidato il bastone di comando della guida tecnica ad una leggenda del volley etneo, richiamando dall’Argentina Waldo Kantor.

Il ritorno alla mente dei tifosi etnei di quel triennio d’oro (dall’87 al ’90) marchiato Acqua Pozzillo, in cui le magie del duo argentino Kantor-Conte esaltavano la Catania pallavolistica, è stato contagioso responsabilizzando ancor di più i vertici societari.

Il roster allestito è di prim’ordine potendo contare sulla nuova diagonale composta dal palleggiatore Cottarelli, fresco di promozione in superlega con la Prisma Taranto, e dell’opposto Lucconi (ex Fano). Il brasiliano Zappoli Guarienti(ex Palmi) e l’esperto Gradi (ex Tuscania) sono i martelli ricettori, con Frumuselu e Smiriglia torri centrali ,alle cui spalle giostra in difesa un abile Zito.

Messe in fila sette vittorie e cinque sconfitte per un totale di 24 punti, la squadra castellese si trova a tre lunghezze dal duo Tuscania-Lecce e non nasconde l’ambizione di affiancarsi alle capofila impegnate in due trasferte tutt’altro che comode.

Dovrà però la formazione isolana sudare le proverbiali sette camicie contro un’Efficienza Energia che si sta rigenerando e che presenta un nuovo guastatore, il croato Ante Giljanovic.

Il Ds Buracci, in attesa di chiudere le trattative per un posto due, si è assicurato le prestazioni dell’atleta di Spalato, laterale-ricettore classe ’93, sottraendolo alla serie A rumena con cui il giocatore aveva concluso il campionato 2020-2021 nelle file dell’Unirea Dej.

Il suo utilizzo, sicuramente in coppia con Galasso in posto quattro, comporterà lo spostamento di Lotito in diagonale con Latorre, mentre Antonaci e Pepe saranno i centrali e Sardanelli il libero.

La verifica del nuovo assetto tattico di Olimpia Sbv, per chi non potrà essere presente al PalaIngroso di Taviano, sarà fruibile sulle frequenze in streaming di Lega volley.tv, domenica 09 gennaio con inizio alle ore 18.00.

Fonte: Area comunicazione 

 

Potrebbeinteressarti