Altri Sport Nardò 

Frata, il Toro non sfrutta il primo match point: al Palaluiss vince Roma

La LUISS Roma trionfa in gara 3 battendo Nardò e allungando la serie a gara 4

Niente da fare per coach Battistini e i suoi: la LUISS Roma porta a casa gara 3, allungando la serie a gara 4, in programma domenica alle 18:00 a Roma.

1° QUARTO – Coviello e Burini da tre punti, immediato timeout per coach Paccariè. Infante interrompe il parziale, poi calano le percentuali del campo per le due squadre. In chiusura di primo quarto il Toro allunga con le triple di Burini e Stella, sfruttando, dall’altra parte, le basse percentuali dall’arco della LUISS Roma: 9-19 al termine del primo quarto.

2° QUARTO – Roma prova a rientrare in partita dopo la doppia cifra di svantaggio maturata nel primo quarto. Murri da tre ricuce il distacco a due possessi, coach Battistini ordina timeout. Infante carica i suoi sulle spalle, Roma firma un 16-2 di parziale, nuova sospensione per la panchina ospite. Burini accorcia con i tiri liberi: 30-29 all’intervallo lungo.

3° QUARTO – Il solito Infante, scatenato, riporta la LUISS davanti. Sanna e Tredici da tre punti siglano il +9, timeout coach Battistini. Roma si conferma infuocata e arriva a quota +16, massimo vantaggio dell’incontro. Nardò prova a rientrare in gara con le bombe di Fontana ed Enihe, tornando in singola cifra di scarto con i jumper vincenti di Fontana e Stella: 57-50 al termine del terzo quarto.

4° QUARTO – Tredici dall’arco per la nuova doppia cifra di vantaggio. Il Toro scende nuovamente in singola cifra di scarto, mancando l’occasione del -5 con Fontana in contropiede. Da lì, Roma torna a distanza di sicurezza, incrementando lo scarto minuto dopo minuto, gli ospiti non riescono a trovare la zampata per riaprire il match: 76-63 al termine dell’incontro.

Prossimo incontro: Domenica 6 giugno al PalaLUISS contro LUISS Roma in occasione di gara 4 della semifinale playoff di Serie B.

Fonte: Area comunicazione 

Potrebbeinteressarti


Leo Shoes Casarano, resta l’ultimo ostacolo

Sono passati esattamente nove mesi da quando la Leo Shoes Casarano ha tagliato il nastro di questa bizzarra e particolare stagione sportiva che, tra rinvii, tamponi e modifiche in corsa, finalmente si appresta a vivere il suo ultimo atto