Altri Sport Galatina 

In vela per l'inclusione , alla Brindisi- Corfù anche i giovani dei centri La Bussola e L'Aquilone

Esperienza di sport e inclusione sociale per i ragazzi dei due centri diurni in collaborazione con l'associazione Barriere al Vento di Galatina

La partenza della 35° edizione della Regata Internazionale “SANOFI- CUP Brindisi - Corfù” è prevista per domenica 13 Giugno dal porto di Brindisi. 
Sono più di 80 le imbarcazioni iscritte. Tre fra queste contano su equipaggi già noti a tale esperienza: i ragazzi dei centri diurni socio-educativi “La Bussola” e “L’Aquilone” che in collaborazione con l’associazione “Barriere al Vento” di Galatina sono da anni attivi nel campo della disabilità e dell’inclusione sociale. 
L’associazione “Barriere al Vento” di Galatina opera da anni nel sociale e fra le tante attività vi è anche lo sport della vela grazie al quale i ragazzi hanno la possibilità di vivere un’esperienza fuori dal comune in grado di incrementare e valorizzare le loro abilità. Questi ragazzi ormai da anni praticano l’attività sportiva della vela, guidati e supportati dal Dott. Bruno Dollorenzo, skipper e direttore tecnico, attraverso training sia teorici che pratici con uscite periodiche in barca. Il livello della loro preparazione è tale da averli visti salire sul podio dei vincitori in occasione della 34° Regata Internazionale Brindisi- Corfù  del 2019, Classe Multiscafi. 
Anche quest’anno dunque gli equipaggi de “La Bussola” e “L’Aquilone” si metteranno in gioco praticando questo sport ricco di sfaccettature utili alla crescita cognitiva ed emotiva della persona come: la capacità e la volontà di mettersi alla prova, la collaborazione fra i membri, lo spirito di adattamento, l’amore ed il rispetto per il mare e per tutta la natura ed infine la grinta necessaria per affrontare una competizione. 
Sarà una vittoria che non riguarderà esclusivamente la gara in sé ma avrà un significato molto più ampio per chi sa guardare oltre tutte le barriere. 

Alice Spagnolo

Potrebbeinteressarti


Leo Shoes Casarano, resta l’ultimo ostacolo

Sono passati esattamente nove mesi da quando la Leo Shoes Casarano ha tagliato il nastro di questa bizzarra e particolare stagione sportiva che, tra rinvii, tamponi e modifiche in corsa, finalmente si appresta a vivere il suo ultimo atto