"Cibo della Taranta": eccellenze alimentari salentine per il concertone

giovedì 22 agosto 2019

Prodotti agroalimentari di qualità accompagneranno l'evento del prossimo 24 agosto a Melpignano.

La Fondazione La Notte della Taranta continua a promuovere il progetto “Il Cibo della Taranta” allo scopo di valorizzare le risorse agroalimentari pugliesi e favorire la divulgazione di pratiche di produzione in linea con la sostenibilità ambientale, secondo gli standard qualitativi riconosciuti dalla normativa europea. Il racconto della genuinità e della ricchezza del territorio seguirà i flussi della musica e della danza.

Saranno, dunque,  le eccellenze agroalimentari del Salento e della Puglia ad accompagnare la serata del Concertone Finale de “La Notte della Taranta” il 24 agosto a Melpignano.

Con il coordinamento di Confindustria Puglia-filiera agroalimentare, di Confesercenti, di Confartigianato e dell’APP (Associazione Pizzaioli Professionisti) sarà allestito un villaggio composto da 4 padiglioni di 100 metri quadri che offriranno prodotti tipici regionali con la voglia di comunicare la bellezza di un territorio, come quello pugliese, ricco di materie prime uniche e che la Fondazione de “La Notte della Taranta” e l’amministrazione regionale si impegnano a promuovere.

Non solo cibo locale ma anche bevande a kilometro zero, come la birra artigianale del birrificio “Birra Salento” che omaggerà la cultura popolare salentina con tre nuovissime birre appositamente confezionate: la pizzica, la taranta e la beggia.

 

 

 

Altri articoli di "Notte della Taranta "
Notte della Taran..
12/09/2019
A settembre tre prestigiosi appuntamenti per l’Orchestra Popolare. Manera: ...
Notte della Taran..
26/08/2019
L'evento domani sera in piazza Garibaldi alle 21. Dopo ...
Notte della Taran..
24/08/2019
Simpatico siparietto nella conferenza stampa: Elisa ha ...
Notte della Taran..
23/08/2019
Presentato questa mattina il Concertone di Melpignano con ...
L’équipe del professor Carlo Foresta da diverso tempo sta studiando gli effetti di alcuni materiali con ...
clicca qui