Artifici pirotecnici al Via del Mare, scatta denuncia per un tifoso della Salernitana

martedì 20 agosto 2019
L'uomo è stato riconosciuto dai tatuaggi durante la partita del 18 agosto: l'episodio risale al 2 settembre dello scorso anno.   

A distanza di un anno torna al Via del Mare e scatta la denuncia e i procedimento di Daspo. Un tifoso della Salernitana, B.R. di 29 anni, è stato riconosciuto dalla Digos tra la tifoseria presente allo stadio in occasione dell'incontro di Tim Cup di domenica scorsa e denunciato per utilizzo e porto di artifizi pirotecnici. L’uomo, il 2 settembre dello scorso anno, in occasione della partita Lecce-Salernitana di serie B nel corso della gara, aveva acceso un artifizio pirotecnico all’interno dello stadio locale violando le disposizioni di legge in materia di sicurezza nell’ambito di manifestazioni sportive.

Individuato, a distanza di un anno, dal personale DIGOS presente allo stadio, che ha riconosciuto il tifoso salernitano anche da alcuni tatuaggi che aveva sulle braccia, è stato monitorato, per l’intera durata dell’incontro di Coppa Italia della scorsa domenica, attraverso il nuovo sistema di videosorveglianza ad altissima definizione installato di recente presso la struttura sportiva e, quindi, a fine gara raggiunto dai poliziotti che lo hanno identificato e denunciato.

Per lui è stata, altresì, avviata la procedura per l’irrogazione del provvedimento DASPO.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
15/11/2019
I banditi sono fuggiti a bordo di una potente BMW di colore ...
Cronaca
15/11/2019
Mentre in queste ore la Procura di Milano ha aperto un ...
Cronaca
15/11/2019
È quanto emerso dalla riunione tecnica presso il ...
Cronaca
15/11/2019
L’operazione in tutta la Puglia ha condotto ...
Oggi, grazie al noto reumatologo Maurizio Muratore, vi raccontiamo la tecnologia di ultima generazione nella ...
clicca qui