È subito Lecce-spettacolo. Salernitana tramortita dal poker in Coppa Italia

domenica 18 agosto 2019

Strepitosa prestazione dei ragazzi Liverani nella prima prova ufficiale della stagione.

Un Lecce più bello era impossibile augurarselo. I giallorossi sommergono con un 4-0 la Salernitana nel terzo turno di Tim Cup, assicurandosi la qualificazione. Ottime indicazioni per Liverani, che guarda con fiducia all’esordio di campionato a San Siro con l’Inter.

Nel primo tempo il Lecce parte fortissimo, e al 5′ è subito vantaggio. Lancio dalle retrovie di Lucioni, clamoroso liscio di Billong e ad approfittarne c’è Lapadula, che supera Micai con un delizioso tocco sotto. L’avvio prorompente dei giallorossi si protrae ancora: numero di Falco all’ottavo, cross perfetto per La Mantia sul cui colpo di testa è decisivo Micai che respinge. I giallorossi danno spettacolo, la Salernitana è annichilita. Al 13′ La Mantia trova il gol, che viene però annullato per fuorigioco sul pregevole lancio di Falco. Cinque minuti e ancora l’ariete di Marino sfiora di testa la marcatura su punizione di Falco: palla alta di un nulla. Dopo l’avvio a ritmi serratissimi, il Lecce si limita a una fase di controllo. Al 26′ arriva così il primo tentativo campano firmato, Kiyine calcia a giro e non trova la porta. Un minuto ed è però ancora Lapadula a seminare il panico nella difesa granata, superando Lombardi con un numero e vedendo la conclusione ribattuta solo da Karo.

Anche nel secondo tempo i giallorossi provano subito a fare la voce grossa. Dopo un paio di ripartenze non sfruttate, al 10′ Lapadula va ad un passo dalla doppietta deviando a fil di palo il corner di Falco. Brividi per i tifosi giallorossi sul capovolgimento di fronte: Di Tacchio riceve al limite, gira un gran piattone sul palo lontano trovando la super deviazione sul montante da parte di Gabriel. Al 17′ sale in cattedra professor Falco, che porta a due le marcature del Lecce con un gol alla Messi, con tanto di sinistro a spiazzare Micai dopo aver lasciato sul posto tre giocatori. Il raddoppio spezza le gambe della Salernitana, che non riesce più a reagire. Al 32′ ecco così il 3-0 firmato ancora Lapadula, che riceve la spizzata di Farias e batte ancora l’estremo granata. Quattro minuti dopo è Majer, con un mancino al volo su cross di Calderoni, cala il poker. Nel finale c’è anche il tempo per il quinto gol sfiorato dal neo entrato ed esordiente Farias, su cui è decisivo Billong. L’arbitro non da recupero e per il Lecce è un trionfo.

Nel prossimo turno i giallorossi se la vedranno con la Spal, mentre il prossimo appuntamento ufficiale è il posticipo di lunedì 26 con l’Inter.


Fonte: 
salentosport.net

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
23/10/2019
L'allenatore romano non potrà guidare il Lecce ...
Calcio
21/10/2019
Calcio e integrazione insieme, per dar vita alla squadra ...
Calcio
21/10/2019
La Deghi Calcio rientra senza punti dalla trasferta in terra barlettana. Sconfitta di ...
Calcio
21/10/2019
Corato capolista dopo la settima giornata di Campionato. I ...
I numeri sono confortanti: con le nuove tecnologie e con le nuove terapie guariscono di più i piccoli colpiti ...
clicca qui