Ancora vento da Nord: aria più fresca nel weekend

mercoledì 26 giugno 2019

 Permangono sul Salento vivaci correnti settentrionali grazie alla posizione sul bordo sud-orientale di una vasta fascia di alta pressione che si estende, senza soluzioni di continuità, dalla Russia fino ai settori settentrionali dell'Oceano Atlantico.

E' proprio qui che troviamo i massimi dell'Anticiclone delle Azzorre (Vera), evidentemente ben più a nord rispetto alla posizione abituale, dislocata in prossimità delle omonime isole.

Al suo posto, invece, troviamo un'ampia circolazione ciclonica, Nasir, posizionata poco al largo delle coste portoghesi: è proprio questo minimo depressionario ad aspirare aria rovente dal deserto algerino, pilotandola verso i settori occidentali europei.

Più a nord, infine, troviamo un fronte freddo di origine artico-marittima che fluisce in seno alla circolazione ciclonica Otto: il target di tale fronte sono i settori orientali europei ma pare che, entro la giornata di sabato 30, anche il Salento possa risentire, anche se in minima parte, di tale flusso di aria più fresca con un conseguente calo termico e nuovo rinforzo dei venti da nord (da confermare). 

Un impulso fresco in quota interesserà in Balcani nel fine settimana lambendo anche la Puglia. Sul Salento si registrerà una nuova intensificazione del vento che determinerà un temporaneo calo termico.

Il TEMPO non subirà variazioni restando ampiamente soleggiato, con qualche nuvola pomeridiana possibile sulle zone ioniche.

Il VENTO si disporrà da N e rinforzerà fino a divenire a tratti sostenuto, in attenuazione da lunedì.

TEMPERATURE in diminuzione, aria più fresca sabato e domenica.

Supermeteo

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
13/12/2019
Il Salento, nel corso della giornata odierna, risentirà degli effetti della ...
Meteo
12/12/2019
Quella di oggi è una giornata caratterizzata da nuvolosità irregolare in ...
Meteo
11/12/2019
Non è assolutamente facile riuscire a fare delle ...
Meteo
10/12/2019
Prima perturbazione di stampo invernale: dal pomeriggio veloce peggioramento con ...
La ricerca continua a fare enormi passi in avanti per studiare diverse patologie come l’epilessia. La ...
clicca qui