A Corigliano d'Otranto torna la Fiera di San Giorgio

venerdì 26 aprile 2019

Da sabato 27 aprile a mercoledì 1 maggio, torna la Fiera di San Giorgio, l'appuntamento annuale che nasce per promuovere la cultura del territorio con una grande festa per gli abitanti della Grecìa Salentina.

Nel corso delle varie edizioni la Fiera è diventata anche un importante momento di incontro per numerose aziende agroalimentari e vitivinicole del territorio per valorizzare la ricchezza, la varietà e la tipicità del luogo promuovendo le produzioni e la professionalità degli operatori e i loro prodotti apprezzati sul mercato nazionale e internazionale.

Musica, mercati, laboratori, visite guidate, mostre e molto altro, la Fiera prenderà il via sabato 27 aprile (ore 15.30) al Castello de' Monti con il laboratorio di "relooking arredi" a cura di Pause (info e prenotazioni al 3293635848), a partire dalle 16 nel borgo di Corigliano "Botteghe in fiere", le giovani realtà commerciali e artigianali del centro si uniscono esponendo i loro prodotti in un evento organizzato dal gruppo informale di giovani commercianti e artigiani coriglianesi (Coccole a Pois, Pause, Laboratorio di calligrafia di Marta Lagna, Store 85, Gioielli De Matteis, Pizzeria il Vichingo). Alle 18 visita guidata alla Quercia Vallonea con i giornalisti e ospiti internazionali dell’Educational Tour della Regione Puglia insieme alla delegazione cinese del Golden Tree International Documentary Film Festival, a seguire presentazione del progetto Plants Dub.

In serata, a partire dalle 21.30, appuntamento in Piazzetta Vittime della Mafia per il concerto di Alla Bua, da oltre venti sulla scena musicale salentina con il loro repertorio di sonorità tradizionali che spazioano dal classico al contemporaneo, con incursioni nel jazz, nella dance e nelle sonorità etniche.

Domenica 28 aprile la festa continua con la fiera mercato e la sfilata di cavalli, carri e sciarrette nel borgo di Corigliano (a partire dalle 9), dove prosegue anche l'expo delle "Botteghe in fiera"; dalle 10 alle 13 presso il mercato coperto del paese spazio alla Mostra avicola e ornitologica a cura dell'associazione Apac, il Castello de' Monti ospiterà invece "Dame e cavalieri" un ciclo di visite guidate in costume con esibizione degli armigeri e la falconeria con un evento organizzato da Daniele e Simona Pulimeno ed “Ecological Bird Stop”, nel fossato spazio agli animali de "L'Arca di Noè" di Lorenzo Stamer.

In serata, a partire dalle 20.30, il castello si animerà di incontri, presentazioni, proiezioni e mostre: nelle Sale degli affreschi i saluti degli ospiti dell'Educational tour della Regione Puglia e la presentazione del progetto Castello Volante e della programmazione 2019 con Dina Manti, sindaca di Corigliano d’Otranto e le Cooperative CoolClub, BigSur e Eco Multiservice, a seguire anteprima della mostra "Visioni del Sud, Giuseppe Palumbo. Il fotografo in bicicletta" e la proiezione "Memorie di Anna", una produzione Big Sur per la regia di Paolo Pisanelli.

In Piazza d'armi ci sarà "Diariovisioni" a cura di Cinema del reale, un foto-racconto in tempo reale con le immagini della Fiera di San Giorgio del fotografo iraniano Mir Nader Ghavami, ospite dell’Educational Tour della Regione Puglia. Nella Sala Cavallerizza appuntamento con la performance "Coriana e lo tempo de li turchi" per la drammaturgia di Franco Melissano, una produzione Essenza e- in collaborazione del Piccolo Teatro Coriglianese e Music All.

La fiera di San Giorgio prosegue martedì 30 aprile alle 17 presso la Sala Cavallerizza del Castello con l'appuntamento "Il bene nostro. La gestione del patrimonio culturale dal basso in Puglia", a seguire presentazione del libro ‘Il bene nostro’ con l’autore Giuliano Volpe, archeologo, docente ordinario di archeologia all'Università di Foggia, di cui è stato Rettore tra il 2008 e il 2013, e presidente del Consiglio Superiore ‘Beni culturali e paesaggistici’ del Mibact.

Alla presentazione del libro parteciperanno anche Loredana Capone, assessora all’industria turistica e culturale della Regione Puglia, Dina Manti, sindaca di Corigliano d’Otranto, Rita Auriemma, docente di Archeologia subacquea dell'Università del Salento, Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo, Economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia, Maria Piccarreta, soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Lecce, Brindisi e Taranto. Alle 19 spazio all'incontro "Le buone pratiche di gestione dal basso in Puglia" con Dina Manti, il direttore del Polo biblio-museale di Lecce Luigi De Luca, Padre Antonio Loffredo direttore delle Catacombe di Napoli. Dopo lo showcase delle esperienze di gestione dal basso in Puglia (ore 20.30), la serata continuerà con la Terra Nutre, percorso di degustazione di prodotti tipici del territorio a cura dell’omonima associazione accompagnato dalle selezioni musicali del dj e musicista Max Nocco e le proiezioni di Music Platform, un progetto che utilizza musica elettronica e narrazione video per raccontare il patrimonio materiale e immateriale salentino e pugliese.

Mercoledì 1 maggio la Fiera si concluderà al Castello de' Monti (ore 19.30) con l'appuntamento “Da Ginosa a Corigliano", viaggio nel mondo del lavoro attraverso proiezioni, testimonianze e riflessioni.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Altri articoli di "Luoghi"
Luoghi
11/11/2019
Piazza Partigiani e un quartiere che cambia aspetto: ecco le foto degli anni '70 che ...
Luoghi
05/11/2019
La strada è oggetto di contenzioso tra Comune e ...
Luoghi
02/11/2019
Sipario sulla mostra “Lampante. Gallipoli, città ...
Luoghi
30/10/2019
"Forze Armate: uno Straordinario quotidiano”: ...
La pediculosi può essere un incidente di percorso che capita anche alle famiglie molto attente alla cura e ...
clicca qui