Accesso al Tirocinio formativo attivo di sostegno, oggi le prove per 3.600 candidati salentini

lunedì 15 aprile 2019

Il bando lanciato dal Miur per formare nuovi insegnanti di sostegno in tutti gli ordini di scuole.

È il giorno delle prove per accedere al Tirocinio formativo attivo, il corso che permette di abilitarsi nel sostegno e lavorare nella scuola. L'Università del Salento ha messo a disposizione in tutto 200 posti tra scuola infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo livello ma le domande pervenute sono state circa 3.600. I candidati sono impegnati da questa mattina presso il centro di Ecotekne.

In Puglia domande per accedere al TFA sono state 12mila a fronte di 1240 posti banditi nelle tre università pugliesi di Foggia, Bari e Lecce. Per partecipare al test che gestito da una società esterna, i partecipanti hanno dovuto versare 100 euro. I primi 50 (per ogni ordine di scuola) dovranno pagare all’Università 2.600 euro per l’immatricolazione e seguire il corso.

Il Tfa è un corso di formazione (a pagamento) che consente di conseguire un titolo di specializzazione utile per esercitare il ruolo di insegnante di sostegno e potrà partecipare ai futuri concorsi a tempo indeterminato messi a bando dal Miur. Una figura molto richiesta in tutti i gradi della scuola italiana: spesso i posti vacanti vengono affidati a supplenti senza specializzazione. Da qui “la corsa” al Sostegno di tanti laureati senza posto fisso. Le domande per accedere alle selezioni dell'Università del Salento sono scadute il 26 marzo, le prove scritte si svolgeranno in due giorni, oggi e domani.

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
20/09/2019
Dopo la campagna "Stop-plastica" condotta ...
Scuola
19/09/2019
Deliberato l’acquisto delle borracce in alluminio per ...
Scuola
17/09/2019
Il presidente Luigi Ratano: “Iscrizioni in aumento ...
Scuola
13/09/2019
Il Presidente degli psicologi Di Gioia: “In campo per ...
Nell’ospedale pubblico di Lecce si pratica la partoanalgesia (ne abbiamo parlato di recente), ma 35 chilometri ...
clicca qui