A Spongano torna la tradizione delle Panare. Musica con Antonio Castrignanò

venerdì 21 dicembre 2018

Il 22 dicembre torna a Spongano uno degli appuntamenti più attesi del calendario delle feste dell’inverno salentino. Si tratta de “Le Panare”, evento di grande coinvolgimento e partecipazione da parte di tutta la comunità.

Fervono a Spongano gli ultimi preparativi che vedono impegnate non solo le associazioni, ma soprattutto gruppi spontanei di cittadini che si organizzano per realizzare la propria ‘panara’, ossia una grande cesta di canne e polloni di ulivo intrecciati, sapientemente riempita con materiale combustibile e addobbata per essere poi esibita in pubblico, accesa e portata in corteo il giorno della festa. Quella delle panare è una vera e propria arte che si tramanda tra i membri della comunità di Spongano.

Negli ultimi decenni oltretutto l’allestimento ha subìto alcune trasformazioni: si è arricchito di ulteriori elementi ornamentali che rendono le panare più scenografiche.  E scenografici sono i carri che percorrono le vie del paese portando a bordo le panare. Il tragitto, infatti è indicato da giochi pirotecnici che catturano lo spettatore.  È un corteo variopinto e allegro quello che attraversa Spongano e che richiama per le strade tutti i cittadini e curiosi.

In origine questo rito era legato ad una pratica dei frantoiani, un tempo presenti in gran numero nel paese. In questo periodo dell’anno i frantoi erano in piena attività per la molitura delle olive e i frantoiani, in prossimità della festa di Santa Vittoria, patrona di Spongano, si dedicavano all’allestimento di una ‘panara’ riutilizzando gli scarti della lavorazione dell’olio: la sansa. Venivano così riempite queste ceste, decorate e accese la vigila dei festeggiamenti in onore di Santa Vittoria.

Anche quest’anno il programma de “Le Panare” del 22 dicembre è molto ricco e coinvolgente: la mattina, alle ore 10,00 è previsto il corteo de “Le Panare dei ragazzi delle Scuole di Spongano” con partenza da Piazza Vittoria; nel pomeriggio dalle ore 16,00 inizia il Corteo de “Le Panare”, con partenza da Palazzo Bacile. Man mano si uniranno tutte le panare dislocate per le vie del paese che alla fine del corteo verranno accese e lasciate bruciare per tutta la notte.

Nei locali dell’ex mercato coperto dove saranno accese le panare al termine del corteo si potrà visitare la mostra fotografica su ‘Le Panare’ e una videoproiezione. A partire dalle 20,30 spazio alla musica con Antonio Castrignanò in concerto che presenta “Fomenta”, il suo nuovo lavoro discografico. Per ulteriori informazioni e aggiornamenti è possibile consultare la pagina Facebook del Comitato: https://www.facebook.com/comitatofestespongano/

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
17/10/2019
Da giovedì 24 a domenica 27 ottobre torna ...
Cultura
15/10/2019
Cinque giorni di visite ed esperienze emozionali per la festa di San Rocco e per ...
Cultura
13/10/2019
Dal 24 al 27 ottobre un ricco programma proporrà ...
Cultura
11/10/2019
Sarà intitolata al professor Carlo Prato la ...
Il piede torto congenito è una malformazione di ossa e articolazioni che colpisce uno o due neonati su mille: ...
clicca qui