Ospitare un giovane rifugiato in famiglia: a Lecce il nuovo progetto di accoglienza

domenica 16 dicembre 2018
Il Comune di Lecce ha aderito all’iniziativa “Chiave di Volta – Accoglienza in Famiglia” promossa da ARCI Lecce in coordinamento con i Comuni del territorio aderenti, il cui obiettivo è avviare un percorso rivolto a famiglie e cittadini del territorio salentino che intendano ospitare un/una rifugiato/a neo-maggiorenne per un periodo temporale di massimo tre mesi nella propria casa, accompagnandolo attivamente nel suo processo di inclusione sociale. 
I cittadini disponibili ad accogliere un ragazzo o una ragazza possono essere: coppie sposate, con o senza figli; coppie non sposate, con o senza figli, single. non sono previsti limiti di età tra gli affidatari e il neomaggiorenne affidato.
Per informazioni si possono inviare e-mail ai seguenti indirizzi: 
silvia.miglietta@comune.lecce.it
lecce@arci.it
Altri articoli di "Solidarietà"
Solidarietà
15/07/2019
A distanza di un anno dal malore il chitarrista dei ...
Solidarietà
12/07/2019
C’è necessità al centro trasfusionale di Casarano: il sindaco del ...
Solidarietà
11/07/2019
Chiusura del 5°anno del progetto del vino “democratico”: sale a 26.881 ...
Solidarietà
10/07/2019
Al via la seconda edizione del progetto dedicato alle persone con sclerosi multipla, su ...
“Il tuo cellulare è intelligente. Usalo con intelligenza”. È lo slogan della campagna ...
clicca qui