Coop Estense e How/Art presentano “Le cose cambiano”: open source, innovazione e stampa 3D

martedì 16 giugno 2015

Un evento di tre giorni e un contratto di partnership con COOP. Così si presenta la neonata startup pugliese How/Art creata da giovani cooperative innovative.

La startup How/Art e COOP Estense hanno sottoscritto un contratto per l’avvio di un percorso sperimentale legato all’innovazione aperta e condivisa che si svilupperà a partire dal lancio nella Grande Distribuzione Organizzata di Coop della stampante 3D open source /QUDA, progettata e prodotta da How/Art . Questo percorso si articolerà, nel corso di quest’anno, anche attraverso progetti con le scuole, le associazioni di categoria le imprese e gli enti pubblici.

Per lanciare l’intesa, COOP ESTENSE E How/Art hanno organizzato una tre giorni: lo slogan scelto è “Le cose cambiano” e si svolgerà dal 19 al 21 giugno a Bari presso l’IPERCOOP Santa Caterina.

“Le cose cambiano perché il mondo sta cambiando grazie alla tecnologia, ma anche il nostro rapporto con le cose sta mutando”. – Dice Raffaele Giancipoli Presidente di How/Art - “Le stampanti 3D, simbolo di quella che viene definita a livello mondiale, come la terza rivoluzione industriale, rappresentano uno strumento che modifica la nostra idea di produzione, di invenzione, di progettazione, di design”.

Non si tratta più solo di uno strumento per addetti ai lavori ma sta diventando sempre più un supporto utile e alla portata di tutti, per giovani e famiglie.

 Antonio Bonucci Direttore Ipermercati di Puglia e Basilicata di Coop Estense: “All’interno dell’IPERCOOP Santa Caterina di Bari verrà allestito uno spazio, strutturato in più aree, dove poter seguire laboratori, workshop, dimostrazioni su stampa 3D, modellazione, progettazione, sul software libero e open-source, su Arduino (la famosa scheda elettronica made in Italy che ha conquistato il mondo) e tanto altro”. Un percorso dedicato ad esperti ma anche a famiglie e bambini. Uno spazio infatti sarà dedicato proprio ai più piccoli. Grazie ai professionisti di How/Art sarà possibile progettare il proprio giocattolo al computer e stamparlo con la stampante 3D QUDA.

 

Un intero piano dell’ipermercato verrà trasformato in un temporaneo FABLAB (dall'inglese fabrication laboratory, si stanno diffondendo in tutta Europa e anche in Italia come luoghi, laboratori, officine che offre servizi personalizzati di fabbricazione digitale).

 

Queste le aree che verranno allestite dal 19 al 21 giugno presso IPERCOOP Santa Caterina a Bari.

  1. MAKER SPACE

Uno spazio dedicato ai makers (gli artigiani digitali) dove sarà possibile vedere e utilizzare la famosa scheda elettronica made in Italy ARDUINO e in generale sperimentare e progettare con l’open hardware. L’area sarà dotata di attrezzatura e strumentazione di base per poter fare test e misurarsi con la tecnologia e con la filosofia del do it yourself.

  1. AREA DIMOSTRAZIONI

Sarà un’area dedicata alla dimostrazione del funzionamento della stampante 3D /QUDA che sarà possibile acquistare. Verrà spiegato come nasce il progetto e raccontato ogni singolo dettaglio del prodotto. Saranno inoltre fatte delle prove di stampa e descritto il funzionamento e la qualità di ogni componente.

  1. AREA INCONTRI

Un’area dedicata agli incontri sui temi legati all’innovazione, alla stampa 3d e ai suoi usi professionali e domestici. Gli incontri saranno organizzati in collaborazione e coinvolgendo associazioni di categoria, imprese, scuole.

 I LABORATORARI/WORKSHOP IN PROGRAMMA

TOYMAKER: la fabbrica dei giocattoli

Un workshop per bambini tra 4 e 12 anni che insegna a pensare in maniera creativa usando le moderne tecnologie di progettazione e stampa 3D. La fabbrica di giocattoli è pensato come un laboratorio di progettazione virtuale all’interno del quale, attraverso semplici tools di base, è possibile dare forma alle proprie idee, visualizzare su un tablet e infine, prepararle per la stampa 3D /QUDA.

Con una interfaccia intuitiva e con l’aiuto dei tutor è possibile rendere accessibile a tutti le tecnologie della progettazione, soprattutto ai bambini che, con pochi strumenti utili, possono dare vita alla loro fantasia.

Terminata la fase di progettazione, sarà possibile iniziare le operazioni di stampa sulla stampante 3D.

 

RIPARA/ACTION!

È un laboratorio che esplora il tema del ridare nuova vita ad oggetti che abbiamo in casa e che non usiamo più perché ormai danneggiati.

Durante il seminario saranno illustrate esperienze dirette di recupero di oggetti danneggiati, incompleti o incompiuti che sono stati riportati in vita immaginando il pezzo che manca e realizzandolo con l’utilizzo della innovativa tecnologia della stampa 3D, secondo la filosofia del repair design, del re-design e della personalizzazione della realtà.

I partecipanti potranno toccare con mano gli oggetti realizzati con questo particolare processo e mettersi alla prova con un piccolo esercizio di action repair guidati dal nostro team e che co-progetteranno gli oggetti utilizzando open software come ketchup o mexhmixer. Durante il laboratorio sarà possibile vedere all’opera le stampanti 3D che realizzano gli oggetti prodotti in tempo reale.

 

REPAIR CAFE’

Quanti dispositivi elettronici buttiamo perché non sono più funzionanti? Quanti di questi potrebbero continuare a funzionare con una piccola riparazione, ma non c’è nessuno che sappia o sia disponibile a farla? La soluzione? Riparalo da solo!

Partecipando al repair cafè, sarà possibile portare il proprio dispositivo guasto e insieme agli esperti di How/Art imparare a farlo funzionare di nuovo, dopo aver scoperto come funziona e cosa serve per ripararlo.

Nel corso dell’evento vengono messi a disposizione dei partecipanti gli strumenti e le competenze necessarie per le riparazioni: i partecipanti portano i computer, notebook, tablet e altri dispositivi elettronici non funzionanti, e imparano a smontarli e a ripararli.

E se i pezzi di ricambio non sono più disponibili? Con la stampante 3D è possibile stampare scocche di ricambio, tasti e altri parti create apposta.

Altri articoli di "Scienza e tecnologia"
Scienza e tecnolo..
25/10/2019
Appuntamento sabato 30 novembre nello spazio Coworking ...
Scienza e tecnolo..
19/10/2019
Il Comune di Lecce ha adottato una soluzione tecnologica ...
Scienza e tecnolo..
03/10/2019
Si terrà venerdì 4 ottobre alle 18.30 presso ...
Scienza e tecnolo..
28/09/2019
Il contributo degli studiosi pugliesi nella misura dei ...
Domani, 22 novembre 2019, il Ministero della Salute dedicherà un’intera giornata alla farmaco-resistenza e ...
clicca qui