Amici animali: brutte storie di maltrattamenti dal Salento

giovedì 27 marzo 2014
Due storie di maltrattamento contro gli animali a Lizzanello e Lecce: gli angeli degli animali sono i volontari.

Due storie che vedono come protagonisti gli animali. Orribili, di quelle che non si vorrebbero mai sentire, ma con un finale quasi lieto. Due gli elementi in comune: il fatto di avere come vittime animali indifesi e come carnefici alcuni – cosiddetti – umani.

L'ennesima brutta storia di maltrattamenti agli animali arriva da Lizzanello. Una cagnolina meticcia è stata trovata agonizzante da una volontaria dell'Associazione Nuova Lara di Cavallino nelle campagne della zona. La cucciola era stata evidentemente bastonata a sangue sul capo, fino a farle perdere la vista. Una scena orribile quella che si è presentata davanti agli occhi della volontaria, che ha provveduto immediatamente a portare di gran lena la cagnolina da un veterinario, presso cui è tutt'ora in cura.
Dal racconto della volontaria, Mery Falconieri, sembra che la cucciola fosse di proprietà di qualcuno, ciononostante era tenuta d'occhio anche dall'associazione visto che in zona si sono registrati diversi episodi simili. Proprio per questa ragione, pur essendoci sospetti su chi possa aver compiuto il gesto atroce, è stata presentata regolare denuncia presso i carabinieri, al momento però contro ignoti.
La cagnolina adesso migliora lentamente. Ha superato la notte, si mantiene a stento sulle zampe e si lamenta. Ha perso l'uso della vista, ma il veterinario spera che riesca a recuperare almeno l'uso di un occhio. Per lei si cerca urgentemente una casa che la riscatti dalla crudeltà umana cui è stata sottoposta.

L'altra storia (quasi) a lieto fine arriva invece dal capoluogo.
Un flebile miagolio che arriva da un cassonetto, poi l'allarme e la scoperta di quei tre micetti buttati via come fossero spazzatura. La mattina di martedì, su segnalazione della polizia locale di Lecce, le guardie ecozoofile dell'Anpana hanno ritrovato in una strada del capoluogo salentino, chiusi in una busta di plastica, tre gattini appena nati con il cordone ombelicale ancora attaccato e gli occhietti chiusi.
Probabilmente gettati da un'auto in corsa, erano destinati a morte certa. L'intervento dei volontari ha però strappato ad un destino crudele due dei piccoli. Purtroppo per uno dei tre micetti non c'è stato nulla da fare: presentava evidenti traumi alla testa e, con molta probabilità, aveva fatto da scudo nell'impatto agli altri due fratellini, rimasti illesi.
Dopo averli recuperati, le Guardie Ecozoofile li hanno immediatamente fatti visitare dal loro veterinario che, fortunatamente, ha confermato il buon stato di salute dei cuccioli.
Ora i due micini, Fred e Ginger (in fotogallery), così li hanno battezzati i volontari, sono stati presi in cura da una mamma surrogata, proprio la Presidente Provinciale di Anpana Lecce, Primula Meo.

"Sono davvero inorridita nel pensare fin dove può arrivare la crudeltà umana" afferma la presidente Primula Meo "Chiudere dei gattini neonati in una busta di plastica e buttarli nei cassonetti o lanciarli da auto in corsa denota un gesto di una cattiveria e di una crudeltà inauditi. La vita di Fred e Ginger, sicuramente, è iniziata nel peggiore dei modi. Chi si è macchiato di questo orribile gesto, aveva deciso di condannarli a morte. Per fortuna l'epilogo di questa storia, almeno per due dei tre micini, si è evoluta positivamente. Ringrazio tutti i miei volontari che, con amore, si sono prodigati a recuperare chi la cuccetta con le copertine, chi il biberon e la pappa, chi aiuta a dare loro le poppate. Per chi ha commesso questo deplorevole gesto riservo solo parole di condanna. Saremo attivissimi anche contro gli abbandoni. Ricordo che l'abbandono di animali rientra nei reati penali, e si rischia l'arresto fino ad un anno o un'ammenda che va da mille a 10 mila euro".

mp

Altri articoli di "Lizzanello"
Lizzanello
14/12/2019
Non è chiara la ragione dell’attentato ...
Lizzanello
28/11/2019
 La polizia provinciale comunica il piano di prevenzione con autovelox, telelaser e ...
Lizzanello
21/11/2019
La violenta aggressione nella serata di ieri nei pressi di un bar nella piazza del ...
Lizzanello
31/10/2019
I sindaci dei Comuni di Lequile, Lizzanello, San Donato di ...
Nel Centro Calabrese di Cavallino si è tenuto un convegno per fare chiarezza sulle grandi opportunità che ...
clicca qui