Tagli all’ospedale Sacro Cuore, chiesto un Consiglio monotematico

mercoledì 14 novembre 2012
Il comitato pro ospedale: “Salviamo ostetricia dalla chiusura”

Le proteste, i ricorsi al Tar, gli incontri a Bari, la richiesta di un consiglio comunale monotematico: le stanno provando tutte a Gallipoli per tentare di salvare l’ospedale dalla scure dei tagli del riordino ospedaliero. A rischio, soprattutto, il punto nascita, oggetto della protesta dei cittadini. Il Comitato, costituitosi in assemblea permanente, ha intanto incassato un primo risultato: il sindaco di Gallipoli, Francesco Errico, ha ribadito la propria disponibilità a farsi carico delle questione. Non per questo però, annuncia il presidente pro tempore Giacinto Scigliuzzo, siamo intenzionati ad abbassare la guardia.
Per una notizia non proprio buona – la chiusura del punto nascita era stata confermata nell’incontro di fine ottobre – un’altra però arriva a consolare: nel giro di breve tempo dovrebbe finalmente essere attivato il nuovo reparto di terapia intensiva, pronto da tempo ma ancora non aperto. Ne è convinto Sel, Sinistra ecologia e libertà, che rigetta ogni ipotesi catastrofista: “Nessuno ha mai voluto smantellare l’ospedale di Gallipoli, al contrario l’intenzione è trasformarlo in un polo di eccellenza”



Altri articoli di "Sanità"
Sanità
18/11/2019
La circostanza lamentata da una mamma in diretta ...
Sanità
13/11/2019
Appuntamento alle 18 presso Arthotel & Park a ...
Sanità
09/11/2019
Saranno presenti in questa iniziativa benefica, nata per ...
Sanità
08/11/2019
Presentato il progetto del nuovo nosocomio, alla presenza ...
Domani, 22 novembre 2019, il Ministero della Salute dedicherà un’intera giornata alla farmaco-resistenza e ...
clicca qui