‘Lavoratrici’, ovvero come conciliare lavoro e famiglia: in scena il progetto della Provincia

giovedì 25 ottobre 2012
Il laboratorio di formazione, scrittura e messinscena gratuito per donne è realizzato dalla consigliera di parità in collaborazione con Nasca teatri e Ammirato Culture House.

"Come faccio a conciliare lavoro e famiglia? Mi sento in colpa, rischio di trascurare i miei figli e il mio ruolo di madre per inseguire un avanzamento di carriera. Ogni giorno devo dimostrare quello che valgo, è come ricominciare da capo. A parità di professionalità guadagno molto meno degli uomini...”
Sono queste le parole delle donne, alle prese con l’annoso problema della conciliazione dei tempi di lavoro e di vita. Ed è proprio questo il punto di partenza del progetto pensato dalla consigliera di parità della Provincia di Lecce, Alessia Ferreri, in collaborazione con Nasca Teatri.

Da domenica 21 a sabato 27 ottobre, a Lecce, in casa 'Ammirato', in via di Pettorano n.3, un gruppo di donne lavoratrici, madri, mogli, compagne si incontrerà in residenza per mettere in scena una pagina di vita vera. ?Il progetto, diretto dall'attore e regista Ippolito Chiarello e fortemente voluto dalla consigliera di parità della Provincia di Lecce Alessia Ferreri, si chiama "Lavoratrici" e vuole indagare le difficoltà di una vita tutta al femminile, fotografare una condizione con la lente del genere in modo realistico, con l'autenticità di storie senza filtri che si ripetono e si ripetono senza differenze generazionali.? L'obiettivo è fare di queste esperienze la base solida su cui innestare una più profonda riflessione che parte dalle donne per ritornare alle donne. E sono donne che vogliono parlare, cambiare, che vogliono dire basta a un cliché, e intendono farlo attraverso uno strumento semplice e diretto come la parola. Che il vestito sia quello del linguaggio teatrale, poi, è il valore aggiunto di un percorso emozionale che si propone di rovesciare una vecchia medaglia per scoprire quel lato in cui il margine di intima rivoluzione non solo è possibile ma un riscatto di dignità.?? Nel corso della settimana, e in particolare sabato 27, ci sarà un momento di condivisione con il pubblico del lavoro fatto sia in Ammirato, che nel quartiere di Santa Rosa e nei luoghi di lavoro vicini, che diventeranno palcoscenici reali in cui raccontare le storie nate dalla settimana di residenza.

Alla presentazione del progetto, domani alle ore 11, nella sala conferenze stampa di Palazzo Adorno, a Lecce, interverranno l’assessore al Lavoro e alla Formazione professione Ernesto Toma, la consigliera provinciale di Parità Alessia Ferreri, la presidente della Commissione provinciale Pari opportunità Maria Teresa Maglio e l’attore e regista Ippolito Chiarello.
Altri articoli di "Lecce"
Lecce
09/12/2019
L’ex governatore e ministro, oggi europarlamentare, ...
Lecce
09/12/2019
I lavori saranno ultimati prima di marzo. Fra due mesi il ...
Lecce
09/12/2019
Le rilevazioni del Servizio Politiche Territoriali della ...
Lecce
09/12/2019
Il ricorso di una signora salentina e promosso ...
Insieme al dottor Eugenio Romanello, dermatologo di grande esperienza per le malattie veneree, a Lecce va in pensione ...
clicca qui