Notte bianca 2012, tutto pronto per la festa

sabato 15 settembre 2012

Ritorna per la sesta volta, questa sera, la Notte Bianca a Lecce.

Centro nevralgico in Piazza Sant’Oronzo, dopo i saluti del Sindaco di Lecce Paolo Perrone, che aprirà ufficialmente la festa alle 21.30, primi sul palco d’eccezione, che ha scelto come scenografia, questa volta, il Sedile Vescovile, sarà la volta dei giovanissimi componenti di AlBandoLaBanda, giovani musicanti nei territori del Negroamaro, a seguire gli Havana Quartet, Triace - la formazione di Emanuela Gabrieli, Alessia Tondo, Carla Petrachi, Marco Rollo e per il live Alessandro Monteduro - che per l’occasione presenteranno per la prima volta a Lecce il loro nuovo disco “Incanti e Tradimenti”.

A chiudere la RagTime Bubu Band.

Ampio spazio è stato dato alla poesia con i Poeti dell’Incantiere nel Chiostro dell’Ex Convento dei Teatini, e al teatro, con un palcoscenico naturale, in Piazzetta Baglivi, con una rassegna d’eccezione  con uno spettacolo dedicato a Rosa Balistreri dal titolo “Senza Voce”, artista siciliana indimenticabile per il suo pensiero politico e alle sue lotte sociali, per la passione intensa del suo canto,  con Silvia Lodi e Leone Marco Bartolo.

Principio Attivo Teatro presenta invece una versione breve di “Storia di un uomo e della sua ombra - Mannaggia ‘a mort” con Dario Cadei, Giuseppe Semeraro, Leone Marco Bartolo.

Nello stesso contesto si terrà in esclusiva per la Notte Bianca l’anteprima di “Anticamera”, una performance teatrale multimediale, realizzata per la rassegna “Il teatro alla rovescia”.

Anche il Teatro Romano, cornice raccolta e suggestiva, ospita due spettacoli di particolare levatura: il Musical “Opera e Operetta”, a cura di Karmel Music Entertainment (Melendugno Le) e Casa Musicale Lombardo (Milano), vede sul palco naturale un’ospite speciale, Cristiana Pegoraro, pianista e compositrice di fama internazionale che vanta esibizioni nelle più prestigiose sedi delle istituzioni, tra cui le Nazioni Unite, che per la Notte Bianca dedicherà ai salentini “The sea and the wind”. Attore protagonista l’eclettico napoletano Gennaro Cannavaccioulo, formatosi alla scuola di Eduardo De Filippo.

A seguire nella stessa location Integra Onlus in collaborazione con il Parlamento della Legalità organizzano “E lucevan le stelle” , concerto di lirica, un omaggio degli artisti salentini  a Samia Yusuf Omar, l'atleta somala di Pechino 2008 morta su un barcone mentre raggiungeva l'Italia.

Nuova veste anche per Via Umberto Primo, il naturale palcoscenico ai piedi di Santa Croce, con concerti cantautorali sostenibili, a basso impatto acustico, per tutelare il barocco e le operazioni di restauro della Chiesa di Santa Croce.

Novità del 2012, Viale Università sarà chiuso al traffico, con una serie di spettacoli nei pressi di alcuni dei locali della via e l’Osservatorio delle Stelle con il gruppo astrofili salentini.

Una viale alberato a due corsie, con zone verdi, illuminazione suggestiva, per permettere anche alle famiglie, oltre che a giovani studenti e avventori, di goderne in maniera inedita.

La Notte Bianca da spazio anche quest’anno all’arte e alle due declinazioni, il Museo Faggiano resterà aperto per l’occasione sino all’una per permettere visite guidate e itinerari alla scoperta del passato.

Menticalde Gallery, giovani artisti salentini in fermento, prenderanno posto in Piazzetta Panzera. E ancora mostre all’Ex Convento dei Teatini e all’Ex Conservatorio di Sant’Anna.

Ancora una volta mercatini, dell’artigianato presso i portici di Palazzo Carafa e presso la sede Confartigianato e CNA in via Rubichi, dell’antiquariato presso i Portici di Piazza Sant’Oronzo e del gusto in Via Templari.

Porta Rudiae è dedicata in prima serata all’Orchestra Popolare Sparagnina, un ensemble di 22 ragazzi e ragazze nata  all’interno dell’Istituto Comprensivo di Corigliano d’Otranto, con un repertorio di canti popolari e griki accompagnati con strumenti “poveri” costruiti con oggetti della cultura materiale.

A seguire la pizzica, in una formula nuova, con la proiezione dei tre documentari contenuti nel cofanetto “Sente la voce mia, la riconosce” per la regia di Marcello Fersini, Roberto Inciocchi e Luis Padilla, che saranno presenti.

Un viaggio alla scoperta delle musiche tradizionali salentine, attraverso le voci maschili e le voci femminili seguito da performance di Carla Maniglio e Francesco Sabato, Antonio Castrignanò e Gianluca Longo, Rachele Andrioli e Rocco Nigro.

La Notte Bianca, come ogni anno, offre spazio alle giovani band emergenti salentine e ai nomi più affermati che si connotano per la scelta del Rock, come sempre a Porta Napoli.

Centro storico e centro moderno chiusi al traffico e anche quest’anno i mezzi del servizio pubblico di trasporto integrato SGM garantiranno i collegamenti tra parcheggi e le location della Notte Bianca, prolungando l’orario di servizio e garantendo un bus ogni dieci minuti. È prevista una fermata nel pressi degli Olivetani per permettere a quanti vorranno di partecipare al Teatro dei Luoghi, evento organizzato da Cantieri Teatrali Koreja.
 

Altri articoli di "Eventi"
Eventi
19/05/2019
Appuntamento domani sera a partire dalle 21.30 presso i giardini William ...
Eventi
18/05/2019
E' partita già alla grande l'edizione 2019 di “Leverano in fiore”. ...
Eventi
16/05/2019
È stata ufficializzata la candidatura della città ionica per organizzare i ...
Eventi
15/05/2019
È stato presentato il forum internazionale “Martano città ...
Oggi, grazie all’intervento del dottor Alessandro D’Amelio, parliamo di un esame che che qualcuno ...
clicca qui