Cocaina, marijuana e munizioni: in arresto tavianese

sabato 8 settembre 2012

È stato arrestato per  il reato di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di munizioni, Erwin Giardini, tavianese, di professione agricoltore.

I carabinieri della del Nucleo Operativo Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casarano avevano acquisito informazioni sull’agricoltore: il sospetto era che l’uomo spacciasse  sostanze stupefacenti  Sospetti confermati da alcuni giorni di appostamenti. Oggi, intorno all’ora di pranzo, i militari sono passati all’azione sorprendendo Giardini sul terrazzo della propria abitazione: l’uomo era all’interno di una stanza, adibita a vano caldaia intento a confezionare la marijuana in dosi. Alla  vista dei militari, Giardini ha cercato di disfarsi di quella nascosta tra le mani.

È scattata quindi la perquisizione domiciliare estesa a tutta la casa e agli automezzi. I militari  hanno ritrovato ulteriori dosi di stupefacente tra cui cocaina  all’interno di un marsupio e marijuana, una parte in un contenitore nascosto nel vano caldaia, l’altra in un fodero per videocassette Vhs nascosto all’interno di un camioncino.

Durante l’operazione sono stati recuperati: 3 grammi di cocaina suddivisi in 4 dosi già confezionate e pronte per la vendita, 450 grammi di Marijuana in parte suddivisa e pronta per la vendita e parte in una busta cellophane, 1 proiettile calibro 6,35, materiale di confezionamento composto da forbice, nastro, bilancino di precisione; 230 euro.

La perquisizione quindi è stata estesa ad un fondo agricolo in uso all’arrestato, situato nella contrada “Serrazzite” di Taviano, dove, nascoste tra il canale della bonifica ed un canale ideato dall’arrestato per il recupero dell’acqua, c’erano 13 piante di sostanza stupefacente del tipo marijuana in fiorescenza, di altezza variabile tra1,20 e 2 metri, coltivate anche grazie all’ausilio di un ottimo sistema di irrigazione.

Il Pm di turno, la dottoressa Buffelli  ha disposto l’accompagnamento dell’arrestato presso la Casa Circondariale di Lecce.

 

 

  

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
11/12/2019
Rintracciano il ladro che le aveva sottratto poco prima il ...
Cronaca
11/12/2019
Paura a bordo e un ritardo di nove ore per il decollo ...
Cronaca
11/12/2019
Con delle grosse mazze hanno mandato in frantumi la porta ...
Cronaca
11/12/2019
Le indagini dei carabinieri hanno permesso di rintracciare ...
La mortalità a causa delle patologie cerebrovascolari è ancora troppo alta, senza contare che sono la ...
clicca qui