È la sera della Taranta di Bregovic

sabato 25 agosto 2012

Si chiude questa sera la quindicesima edizione de La Notte della Taranta.

Il piccolo comune di Melpignano torna a trasformarsi anche quest’anno in uno dei luoghi più conosciuti nel panorama della world music internazionale, rafforzando l'immagine della Grecìa Salentina come culla della musica di tradizione popolare.

L’atteso incontro tra l’Orchestra La Notte della Taranta e il maestro concertatore Goran Bregovic rappresenta un ritorno alle origini per il festival salentino, con Bregovic che arriverà a Melpignano accompagnato dalla sua Wedding & Funeral Band, per scrivere una partitura in cui il vasto repertorio della musica popolare salentina dialogherà con le atmosfere fortemente evocative della musica che arriva dall’altra parte dell’Adriatico.

 


 

“Ho conosciuto e frequentato la musica tradizionale salentina -scrive Bregovic- già una decina di anni fa, anche se non mi sarei mai aspettato un giorno di essere qui in questa veste. Oggi come allora quello che mi colpisce è la potenza ritmica del tamburello. Nella sua semplicità questo incredibile strumento contiene un intero universo musicale ed evocativo, è un oggetto che ha qualcosa di miracoloso e di folle. Folle come gli ottoni che porteremo noi. Per questo l’unione tra le musiche del Salento e quelle balcaniche mi piace molto ed è straordinariamente naturale.

Tornando nel Salento ho ritrovato un’atmosfera molto bella, la gente è fantastica e ti accoglie come se qui ci fossi sempre stato. La sensazione che ho avuto è che sia tutto di qualità, dai musicisti all’accoglienza, dal cibo all’organizzazione.

In fondo, la sponda balcanica dell’Adriatico e quella italiana non sono poi così lontane, si può dire che il mare unisca questi Paesi più di quanto li separi. Naturalmente, tutto ciò è un capitale importante per chi, come me, si trova oggi ad “abitare” le sonorità della pizzica salentina e a doverle mettere in relazione al proprio bagaglio di cultura e scrittura musicale. E proprio come la musica tradizionale balcanica, che con il mio gruppo, la Wedding and Funeral Band, portiamo in tutto il mondo, la musica tradizionale salentina sostituisce il ritmo all'armonia.

So che può suonare quasi blasfemo, ma in musica non sono mai stato un fan dell'armonia, credo che la forza arrivi piuttosto dall'assenza di un ordine prestabilito. Questo crea un'interazione decisamente stimolante e se noi ci stiamo divertendo tanto durante le prove sono sicuro che si divertiranno moltissimo anche le decine di migliaia di persone che verranno a sentirci a Melpignano, per una data che scriverà un pezzo di storia di questo festival e che voglio sia ricordata per  molto tempo. Se dovessi esprimere con un concetto il senso di questa Notte della Taranta, direi che si tratta di un vero e proprio matrimonio tra la pizzica ed il sound balcanico. E siccome è un matrimonio, a Melpignano ho già annunciato che salirò sul palco in abito bianco”.

 

Diretta su Cielo canale 26, Youtube, www.Repubblica.it e Rai Radio 3


Altri articoli di "Eventi"
Eventi
23/08/2019
Domani, dalle ore 21, l’evento presentato da Giovanni ...
Eventi
21/08/2019
Il 24 e 25 agosto prossimi il Giardino Costiero “G. Toma” di Torre Suda si ...
Eventi
20/08/2019
Tipicità salentine da gustare e musica sul palco di Marina di Mancaversa: la terza ...
Eventi
19/08/2019
Si rinnova l’appuntamento tradizionale ad Uggiano il ...
Aumentano le persone che decidono di conservare i propri spermatozoi o gli ovuli in attesa del momento giusto. ...
clicca qui