Pankiewicz, "A Palazzo Carafa tagli iniqui e sprechi"

giovedì 9 agosto 2012
Sciogliere i "costosissimi" consigli di amministrazione della Lupiae Servizi e di Sgm, nominando un amministratore unico. Con un appello a consiglieri e amministratori di Palazzo Carafa, Wojtek Pankiewicz - presidente del movimento politico-culturale "Valori e Rinnovamento" - ha voluto rimarcare alcuni sprechi nella gestione del Comune di Lecce.
“Valori e Rinnovamento - ha dichiarato Pankiewicz - rivolge un accorato appello  ai consiglieri comunali di maggioranza e di minoranza affinchè si proceda con la massima sollecitudine nelle competenti Commissioni consiliari a un censimento, ufficio per ufficio, delle numerose  convenzioni e degli incarichi già deliberati dalla Giunta o determinati dai Dirigenti per verificarne l’effettiva necessità. Valori e Rinnovamento ribadisce pure la proposta di sciogliere i costosissimi Consigli di Amministrazione della Lupiae e di SGM, nominando un Amministratore unico".
L'ex consigliere Udc ha infine proposto la riattivazione di alcuni obiettivi sociali: "Si attivino, invece, una mensa comunale per i poveri, i soggiorni per anziani non abbienti e l’accompagnamento dei portatori di handicap al Lido Salapia, per il quale si spesero molti soldi proprio per questo scopo sociale. L’assessore Tessitore ha dichiarato di voler razionalizzare la spesa. Bene,  elimininando gli sprechi di cui sopra sarà possibile eliminare pure gli iniqui tagli decisi dalla Giunta per la spesa sociale. L’insensibilità di questa amministrazione comunale nei confronti dei più poveri, deboli e indifesi è veramente grave e inaccettabile".
Altri articoli di "Politica"
Politica
10/12/2019
Pubblicato l’avviso di gara per l’affidamento ...
Politica
10/12/2019
Il consigliere del Movimento Cinque Stelle chiede maggiori ...
Politica
09/12/2019
L’ex governatore e ministro, oggi europarlamentare, ...
Politica
09/12/2019
I lavori saranno ultimati prima di marzo. Fra due mesi il ...
Oggi parliamo di una patologia che richiede una diagnosi complessa e che può scatenare persino infiammazioni che ...
clicca qui